Copyright © 1996-2001 C.O.E.S. - Italy Home page La storia Home page

AGEVOLAZIONI PREVISTE DALLA REGIONE
SICILIANA PER I SICILIANI EMIGRATI

(Leggi Regionali n. 55/80 e n. 38/84)

I lavoratori siciliani emigrati, che abbiano lavorato per complessivi tre anni, negli ultimi cinque anni di permanenza all'Estero - o per complessivi 5 anni negli ultimi 7 anni di residenza nell'Italia Continentale, e che non siano dipendenti della Pubblica Amministrazione Italiana, hanno diritto, fra l'altro, alle seguenti agevolazioni:


MUTUO CASA

La Regione Siciliana "paga" tre quarti degli interessi relativi a mutui bancari per l'acquisto, la costruzione o la ristrutturazione di case di civile abitazione in Sicilia. I mutui durano quindici anni e al lavoratore resta da pagare, in sostanza, oltre al capitale, il tre per cento di interesse. Attualmente viene concesso un massimo di 148 milioni di lire.

ATTIVITĄ LAVORATIVA


La Regione Siciliana concede finanziamenti a coloro che vogliano svolgere, in Sicilia, una attivitą lavorativa autonoma commerciale, turistica o peschereccia (max 75 milioni), agricola e/o zootecnica (max 100 milioni), piccolo industriale (max 150 milioni). I finanziamenti vengono concessi sia per gli immobili che per mobili e attrezzature, sono rimborsabili in quindici anni, al quattro per cento circa d'interesse. Una volta avviata l'attivitą, potranno essere concessi piccoli finanziamenti di esercizio, ammortizzabili in tre anni.


Gli stessi lavoratori, anche se sono emigrati da minor tempo, hanno diritto ad altre agevolazioni:


COLONIE E CAMPEGGI

La Regione Siciliana, per mezzo delle Associazioni degli Emigrati, avvia i figli minorenni dei lavoratori siciliani in colonie marine e montane (da 6 a 12 anni non compiuti) o in campeggi (da 12 a 18 anni non compiuti), localizzati in Sicilia.

VIAGGI D'ISTRUZIONE


La Regione Siciliana, per mezzo delle Associazioni degli Emigrati, organizza viaggi di istruzione in Sicilia per i figli minorenni dei lavoratori emigrati Siciliani.

TURISMO SOCIALE


La Regione Siciliana "paga" il settanta per cento delle spese relative a un soggiorno turistico-culturale in Sicilia di due o tre settimane, per gli Emigrati siciliani all'Estero, particolarmente rivolto a quelli di loro che, da tempo, non ritornano pił in Sicilia o che vogliano conoscere gli aspetti pił belli e positivi della nostra Isola.



Copyright © 1996-2001 C.O.E.S. - Italy Home page La storia Inizio pagina Home page