Cavalieri e Dame
- virilità e femminilità -









non è bene che l'uomo sia solo
- Genesi -












Questa pagina mi è stata ispirata da un personaggio di Vacanze Romane: Mario Delani

Mario Delani è a pieno titolo il quarto personaggio di Vacanze Romane.
Dopo Audrey, Joe e la città di Roma

Delani ignora la vera identità di Audrey.
Essa entra nel suo negozio come una turista un pochino viziata e con le idee confuse.
Delani prende in mano la situazione con virilità: usando mani forti e gentili.
Non è un gran parlatore, ma è competente e passionale.
Ci ricorda che nell'esercizio dell'arte in primo luogo è necessario avere una ispirazione.
Non solo : non dipendendo dall'accumulo della ricchezza, Delani rappresenta l'uomo che basta a se stesso.
Da questo punto di vista è un ideale di benessere e libertà.
E di gusto del buon vivere

Anche Delani, come Rex Harrison in My Fair Lady, contiene con veemenza l'invadenza dell'animo femminile nelle faccende maschili.
La sua concezione profondamente istintiva della donna come proprietà privata dell'uomo è perfettamente equilibrata da un grande senso di responsabilità e rispetto per l'identità e la sensibilità femminile.
In poche parole è un uomo civile nel senso classico del termine

E' ancora attuale il rapporto Delani-Hepburn ?
No, la società attuale si basa su principi del tutto differenti.
Un rapporto del genere oggi può esistere solo ad un livello strettamente privato

Se la virilità fosse un fatto scontato, ovvio e banale non ci costerebbe nulla.
Così come non ci costa nulla dormire.
Lo stesso vale per la femminilità.
Una donna è femminile solo finchè dimostra di esserlo.
Esattamente come un uomo è virile solo finchè dimostra di esserlo


La modernità ha rinnegato questo semplice fatto.
Il sipario è calato : Cavalieri e Dame se ne vanno








Nessuno è mai riuscito a definire virilità e femminilità.
Virilità e femminilità non si possono definire, si possono solo vivere


"... è impossibile trasmettere la sensazione di vita di una qualsiasi epoca della propria esistenza - ciò che ne costituisce la verità, il significato - l'essenza sottile e penetrante. E' impossibile.
Viviamo come in sogno ... soli ..."
- Joseph Conrad, Cuore di Tenebra




Dal punto di vista cinematografico la Personalità di Audrey equivale al Cerro Torre per l'alpinismo: entrambe le cose sono tanto ardite da non offrire appigli di alcun genere.
Humphrey Bogart, nel film Sabrina, la definiva l'ultima romantica.
Quindi, a maggior ragione, essa è l'ultima romantica anche per noi

Cos'è che l'autore mette nell'opera per produrre un certo effetto estetico?
La risposta in breve è, in larga misura il proprio carattere e i valori in cui crede.
Quello che noi chiamiamo tradizione stilistica è lo specchio di una data epoca, di un complesso di valori

Nel cinema degli anni '50 la femminilità è protagonista assoluta.
In quel particolare periodo storico, caratterizzato da marcate differenze sessuali, le donne hanno un loro linguaggio e una loro cultura che matura in base alla loro sensibilità


Non credo che mi sarà tanto facile dimenticare quel noioso pomeriggio di fine autunno del 1999 quando, non avendo niente di meglio da fare, vidi per la prima volta Vacanze Romane.
A quel tempo ne avevo solo vagamente sentito parlare, e, quanto alla Protagonista, non sapevo nemmeno che fosse mai esistita.
Nel prologo il film non promette nulla di eccezionale : Audrey è carina, ma non è sicuramente il tipo di ragazza che mi fà girare la testa.
Ma nel seguito, a poco a poco, con incredibile naturalezza e senza sforzo apparente, il Personaggio si delinea materializzandosi davanti ai miei occhi.
Come un maestoso e decoratissimo galeone che, nell'ovattato silenzio di una calma piatta, senza alcun tremolio delle vele, in un soffio emerga lentamente da un denso banco di nebbia alla luce del sole.
E' lì: delicata come un cristallo, inattesa e reale.
Inconsapevole della sua grandezza.
Audrey è così

Una Diva è un'insieme di due qualità: una bravissima attrice e una donna con una propria Personalità.
E' questo che rende la sua caratterizzazione un superbo insieme di spontaneità e stile




Il rapporto uomo-donna è in ultima analisi questo: l'uomo apporta la virilità, la donna la femminilità.
Ciascuno porta la propria sensibilità alla coppia, per poter affrontare insieme e degnamente i problemi della vita e godere del calore dell'altro sesso.
L'auspicio è che nella cultura occidentale femminilità e virilità possano ritrovarsi.
Anche se ormai questo potrà accadere solo in un futuro lontano


1