AITSaM

 

ASSOCIAZIONE ITALIANA TUTELA SALUTE MENTALE

SEZIONE ULSS 8

CASTELFRANCO-MONTEBELLUNA-ASOLO-VALDOBBIADENE (TREVISO)

Nuova pagina 1

RIUNIONI IN SEDE: 

ogni primo giovedi (non festivo) del mese 

alle ore 21: 

via Verdi 3 - Castelfranco Veneto 

il prossimo incontro sarà il 4 GIUGNO 2009

Nuova pagina 1

APPROVATO IL PROGETTO ARTISTICAMENTE OVVERO VIVERE E LAVORARE CON ARTE

GRUPPO ARTI CREATIVE

CASTELFRANCO VENETO

  Nuova pagina 1 Nuova pagina 1

 

PRESENTA

IL PROGETTO ARTISTICA-MENTE

FINANZIATO DAL CENTRO DI SERVIZIO PER IL VOLONTARIATO

DELLA PROVINCIA DI TREVISO

AVVIATO IN FEBBRAIO - PER INFORMAZIONI TEL. 3495611422

 

Nuova pagina 1

PROGETTO

VIVERE E LAVORARE CON ARTE

L’A.I.T.Sa.M.- Associazione Italiana Tutela Salute Mentale- da anni sperimenta l’efficacia della espressione artistica nella cura della sofferenza psichica. Accrescere l’autostima, sviluppando l’autonomia della persona e attenuando i sintomi del disagio è l’intento principale che l’associazione persegue a favore della persona sofferente per disagio psichico. E’ noto a tutti, infatti, l’atteggiamento di chiusura e ritiro in sé della persona afflitta dal disturbo psichico e il rifiuto delle cure. E’ quindi importante e doveroso per l’Associazione, visti gli evidenti miglioramenti conseguiti attraverso la relazione, a proseguire su questa via innovando le iniziative per adeguarle alle nuove conoscenze ed esperienze fatte nel campo della riabilitazione a livello nazionale.

In questo progetto “vivere e lavorare con arte” si va oltre l’aspetto ricreativo, hobbistico, delle attività artistiche proposte, e si intende formare le persone nelle diverse discipline loro congeniali affinché anche nel lavoro possano trovare un nuovo spirito e interesse che rafforzi il senso di sé e aiuti la relazione con gli altri. 

Assumiamo ad esempio l’esperienza condotta a Genova dalle psicologhe Simonetta Porazzo e Nicoletta Conio, entrambe artiste, psicologhe e psicoterapeute che hanno dato vita alla cooperativa “La Polena”, all’interno di un progetto di ricerca sulle possibili modalità di inserimento lavorativo di malati psichici attraverso l’arte.

Ci ispiriamo anche all’esperienza e insegnamenti della Comunità di Villa S. Francesco a Facen di Pedavena che  quest’anno compie 60 anni di attività che hanno dato e danno entusiasmo a minori in difficoltà. Aldo Bertelle e i suoi volontari impegnano se stessi e i ragazzi nelle diverse attività, prevalentemente artistiche e sportive valorizzando le capacità e interessi di ciascuno e li formano ed educano con arte, in tutti i sensi, anche ai fini lavorativi: così è sorta la cooperativa sociale Arcobaleno. Nell’ultima loro pubblicazione “educare con arte” si legge:”Spendi la vita e coltiva i sogni:saranno la tua riserva di fiato quando l’affanno ti toglierà il respiro” Con questo progetto si vogliono mettere in luce e possibilmente realizzare, anche sul lavoro, “i sogni” della persona, che troppo spesso sono repressi e causa di frustrazione e disagio psicologico. Facciamo riferimento anche agli intendimenti della associazione “Cantare Suonando” che insegnando la musica e uno strumento a persone con difficoltà psicofisiche tende a formarle per concerti e collaborazioni in attività musicali o connesse.  Intendiamo fare quindi dell’ARTE l’oggetto delle attività, finalizzato, con l’aiuto dei volontari coinvolti in questo progetto, alla futura costituzione di una nostra impresa -cooperativa sociale  B -  avente ad oggetto produzione artistica, letteraria, realizzazione di eventi, comunicazione, informatica, ecc..

 

azione prevista

docente

obiettivo atteso

orario

strumenti di monitoraggio

1

corso di PC videoscrittura e INTERNET

 

esperta

scrivere e comunicare

 

un sabato dalle 10 alle 11.30 e uno dalle 17 alle 18.30

14.30-16

produzione di scritti, poesie, articoli, comunicati stampa.

2

corso di ginnastica,

espressione corporea

 

 

istruttore ISEF

maggiore coordinamento dei gesti e dei movimenti

ogni sabato dalle 14 alle 15

17.30-19

 

I miglioramenti saranno constatabili nelle esibizioni teatrali, nelle corse e passeggiate

3

decoupage, bricolage, riciclo artistico

 

Esperte

creatività, manipolazione

ogni 15 giorni sabatodalle 15.30 alle 17

15.30-17.00

 

pubblicazione delle migliori realizzazioni

4

fotografia

 

fotografo

 

Saper osservare e acquisire modalità tecniche

domenica

una al mese dalle 10 alle 11.30

concorso fotografico, stampa di foto su magliette

5

insegnamento musica

 

Musicista

apprendere l’arte musicale nonostante difficoltà psico fisiche

martedi

16-18

Per 9 mesi

concerti pubblici

in sale o teatri del circondario della ULSS 8

6

visita città d’arte

 

Guide 

 

seguire le mostre e iniziative culturali

domenica

una al mese

relazioni e resoconti da comunicare e pubblicare

7

incontri narrativi

 

Facilitatore volontario

condivisione delle esperienze e delle emozioni 

ogni 15 giorni

sabato

15.30-17.00

letture di poesie, proprie composizioni, 

narrazione di proprie storie

8

pittura 

 

artisti di Blu Cobalto

l’ apprendimento dell’arte del dipingere socializzando con  gli artisti di Blu Cobalto

2 ore

domenica dalle 10 alle 11.30

due volte al mese

Allestimento in proprio di almeno due mostre e partecipazione a quelle di Blu Cobalto tramite il gruppo Arti Creative di Castelfranco.

Gli orari potranno variare a seconda delle esigenze dei partecipanti.

 

 

 

E'attiva da TRE anni la Comunità Terapeutica in via Loreggia a Castelfranco, nella bella e funzionale costruzione in un piacevolissimo contesto ambientale! Abbiamo avuto l'occasione di visitarla e di apprezzarne il confort. Non possiamo non evidenziare la differenza tra questo progetto ben inserito nel territorio e la ventilata concentrazione di strutture sanitarie e socio sanitarie psichiatriche - oltre 150 persone con disturbo psichico - nell'ex Ospedale di Valdobbiadene,ora struttura di lungodegenza, definita "CITTADELLA SOCIO SANITARIA" in accordo con la Regione, la ULSS 8 e gli Istituti S. Gregorio.Speriamo che il piano non venga mai realizzato o che almeno la Comunità terapeutica, che opera con competenza professionale e passione, venga portata fuori dall'Ospedale, nel territorio.

La legge infatti vieta il reimpiego degli ospedali per gli ammalati psichici, prevedendo per loro,appunto, una cura nel territorio, per garantire l'integrazione e l'inserimento sociale e, dove possibile,lavorativo nell'ambiente in cui vivono, accanto ai loro amici, familiari, vicini,ecc.

La nostra Associazione si opporrà sempre a questo progetto esigendo comunità terapeutiche e case alloggio nel contesto cittadino e con conduzione familiare!

. Nuova pagina 1 Nuova pagina 1

Lamentiamo l'insufficienza numerica del personale medico e paramedico impegnato in psichiatria: ciò non consente l'apertura dei CSM per 12 ore al giorno per sei giorni settimanali e priva gli utenti del loro diritto a visite frequenti, secondo il bisogno. Per questo chiediamo che nelle linee guida per la salute mentale sia ben individuato il rapporto medici - utenti che permetta una continuità e frequenza delle visite e colloqui adeguati al bisogno.

Evidenziamo anche la necessità di un centro occupazionale e di un centro diurno nell'asolano. Pare che il centro occupazionale sia in dirittura d'arrivo mentre mancherebbero gli infermieri per il centro diurno

E' da potenziare la rete tra i servizi socio sanitari e le famiglie.

Il nostro impegno è rivolto anche alla verifica che siano realizzati i piani di zona e aggiornata, ma soprattutto completamente osservata la legge regionale "Progetto obiettivo per la salute mentale"

Abbiamo però anche belle notizie:

sono stati inaugurati,

negli ambienti ristrutturati dell'ex Ospedale Vecchio di Montebelluna,

il nuovo Centro di Salute Mentale

e il Servizio diagnosi e cura,

qui trasferito in via provvisoria,

in attesa che trovi spazio nella sede prevista dell'Ospedale nuovo, ora finalmente in ristrutturazione.

ALTRE INIZIATIVE:

Cerchiamo "letterati" che propongano personali poesie, racconti, favole, dipinti, ecc. Poeti e pensatori, fatevi avanti! ULTIME NOVITA': diritti al cuore

 

diritti al cuore

di Francesca Ferracin

I bambini della scuola Monte Grappa di Galliera Veneta,

in provincia di Padova, presentano insieme alle insegnanti 

Francesca Ferracin e Sylvie Zanon l'importante tema dei

diritti umani.

Un bel libro colorato narra ed illustra con semplicità e chiarezza

la nascita dell'ONU e delle altre istituzioni internazionali che devono

garantire la pace.

Pubblicato dalla Maripa Edizioni di Padova - 049/8643262 (€ 12)

è presentato nella

Giornata della Pace il 17 maggio 2009 a Castelfranco Veneto.

 

Il libro ha lo scopo di promuovere 

la cultura dei "diritti di tutti"

 Il ricavato servirà a sostenere ulteriori proposte da attuare nella Scuola Monte Grappa e, attraverso essa, in altre scuole del Sud del mondo

 

 

Nuova pagina 1

 

RICICLO  ARTE  E  POESIA

di Luciana Faggion

in cui l'autrice svela i segreti della sua arte di trasformare le bottiglie di plastica in oggetti utili, ornamentali, giocattoli, ecc.  L'illustrazione dei lavori è intervallata da poesie, brevi racconti e rappresentazioni pittoriche di artisti, nostri amici.

E' possibile prenotare il libretto (€ 12, scontato a € 10 per i soci e amici dell'A.I.T.Sa.M.) via e-mail a luanacal@libero.it  o direttamente alla editrice MARIPA EDIZIONI 0498643262 maripaedizioni@libero.it oppure presso la libreria Costeniero di Castelfranco Veneto                    

Se interessati, potremo riprendere il corso, tenuto già lo scorso anno, per vedere personalmente l'esecuzione e apprendere la tecnica dal vivo.

ATTENZIONE ATTENZIONE ATTENZIONE Nuova pagina 1

 

Il 3 maggio 2008 ha preso il via il

gruppo di auto mutuo aiuto

"CONTRO IL DISAGIO PSICHICO"

continuerà ogni 15 giorni il sabato dalle 16 alle 17.30 presso la sede in via Verdi 3 - Castelfranco

Guidati da un facilitatore

i membri del gruppo, condividendo lo stesso problema, si incontrano per darsi reciproco sostegno per migliorare la qualità della propria vita.

 Per informazioni e adesioni rivolgersi

a Luana 3495611422

Nuova pagina 1

Treviso

LA TRIBUNA DI TREVISO
Treviso, giovedì 2 gennaio 2003,

GIORNO & NOTTE

 

 

Arti creative e culturali
per chi è solo nelle feste


Dal 2003 abbiamo visitato città d'arte: il 23 marzo abbiamo fatto una bella gita a Ferrara, il 27 aprile il gruppo pittura ha visitato Burano,l'8 giugno siamo stati al Parco Sigurtà, il 12 ottobre abbiamo visto le farfalle di Bordano (Udine). Nel 2004 siamo stati al Carnevale di Venezia, abbiamo visitato l'isola di Burano, la città di Feltre,siamo stati sul lago del Mis. Abbiamo visitato Vittorio Veneto e l'Altopiano del Cansiglio, il mercatino di Natale di Levico e Trento. Nel 2005 abbiamo visitato la città di Verona in occasione del Carnevale e per approfondimento del Corso di storia dell'Arte tenuto da Raffaella Ballan abbiamo visitato le Gallerie dell'Accademia di Venezia. Altre visite:museo di Rovereto, museo di Borgo Valsugana. Gita a Enego - Stoner. Il 16 ottobre abbiamo visitato Arquà Petrarca e in dicembre i mercatini trentini di Natale. Nel 2006 abbiamo visitato Sacile; con la compagnia "Quelli del giovedì" siamo stati a Bitonto dove gli attori hanno ricevuto il 2° premio con lo spettacolo "La cinta degli uccelli" In settembre abbiamo attraversato il lago di Garda.Nel 2007 abbiamo visitato il castello di Soave, presentato il libro di Luciana Faggion "RICICLO ARTE POESIA", assistito all'esibizione degli artisti di "Cantare suonando",degli attori della compagnia "Quelli del Giovedi" nel nuovo spettacolo: Il mago di Oz; abbiamo visitato la villa Pisani di Stra, dove è esposta in via permanente una

mostra di pittura del gruppo di artisti

"BLU COBALTO",

al quale aderiscono i nostri artisti del

GRUPPO ARTI CREATIVE.

Nel 2008 abbiamo visitato a Treviso la mostra su Gengis Khan, visitato il castello di Beseno nei pressi di Rovereto, la città di Aquileia. Il 25 maggio siamo stati sul Delta del Po e fatto una bella gita in battello.In luglio abbiamo visitato il pittoresco lago di Barcis. Anche nel 2009 continuano le visite: in febbraio abbiamo ammirato le opere del Canaletto esposte in Ca' Carraresi a Treviso; in marzo abbiamo in battello visitato le coste della penisoletta di Sirmione con la villa di Catullo; in aprile abbiamo partecipato alla festa degli aquiloni in Campoverde e il 19 aprile siamo tornati a Barcis. Quali altre località ci attendono nel 2009? Fate proposte...e vedremo di realizzare i vostri sogni...

Nuova pagina 1

Per aderire alle prossime iniziative

rivolgersi ad Alessandra 0423 732691

LIVELLI ESSENZIALI ASSISTENZA IN PSICHIATRIA

libro AMMINISTRATORE DI SOSTEGNO- DALLA TEORIA ALLA PRATICA €15 RICHIEDILO a maripaedizioni@libero.it - tel.0498643262

 

Nuova pagina 2

 

BOZZA CENDON - AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO

E ABROGAZIONE DELL'INTERDIZIONE

 

Nuova pagina 2

 

 

maripaedizioni@libero.it

Sono disponibili due libretti da me curati: "L'Amministratore di sostegno, alternativa all'interdizione", edito nel 2003, con contributi di Paolo Cendon, Renato Pescara, Gabriella Folliero e Renato Rizzo-pagg.109 €9,00- "L'Amministratore di sostegno. Dalla teoria alla pratica"- pagg. 194 €15,00 - Edito ad un anno dall'approvazione della legge,contiene le lezioni del Corso teorico-pratico tenuto a Castelfranco Veneto da giuristi, operatori socio sanitari, giudice tutelare, medico legale, esperto di comunicazione, associazioni di volontariato, ecc. in ottobre-dicembre 2004. Potranno essere richiesti a Maripa Edizioni di Padova con tel/fax 0498643262 oppure via e-mail: 

maripaedizioni@libero.it

Nuova pagina 1

Essi fanno parte della collana "TEMI SPECIALI"

“La collana “temi speciali” vuole porre l’accento su argomenti importanti, che riguardano direttamente la persona con i suoi problemi, diritti, doveri e relazioni.

E’ una collana rapida, essenziale, che vuole far conoscere lo stato dell’arte nel campo delle proposte, iniziative, idee che a lungo discusse, attendono di essere realizzate nel campo sociale.

E’ una collana che mirando ad un futuro migliore,  intende divulgare le istanze e le aspettative e proposte a favore della gente comune.

E’ una collana che accoglie e pubblicizza contributi di esperti e non, per la soluzione di problematiche sociali.”

La collana è da me diretta e chiedo perciò a tutti di inviare e-mail per farmi partecipe di temi da affrontare.

Nuova pagina 1

PUBBLICAZIONI DELLA COLLANA TEMI SPECIALI:

"MIGLIORIAMO LA PENSIONE DI REVERSIBILITà PER I FIGLI INABILI" (pagg.100, € 12),

presenta la normativa vigente e il disegno di legge con l'emendamento proposto dal sen. Giaretta di Padova per migliorare la legge in funzione del diritto al lavoro del disabile. L'A.I.T.Sa.M. che, insieme all'Associazione Down di Padova, ha richiesto, questo emendamento, intende diffonderlo e sollecitarne l'approvazione.

Ciò per garantire sia il principio costituzionale (art. 38) per cui ogni cittadino inabile al lavoro e sprovvisto dei mezzi necessari per vivere ha diritto al mantenimento e all'assistenza sociale, sia il diritto al lavoro della persona disabile. Può essere richiesto a maripaedizioni@libero.it

ULTIMA PUBBLICAZIONE

CHI PAGA LA RETTA?

il libretto (pagg.128)contiene la normativa, gli orientamenti dottrinari e le sentenze che affermano che

l'obbligo del pagamento della retta socio-sanitaria per i disabili gravi e per gli ultrasessantacinquenni non autosufficienti è limitato al solo “reddito” personale dell’utente, mentre l'integrazione compete ai comuni, e non ai loro parenti.

Poiché ancora molti Comuni richiedono ai familiari l’integrazione della quota, magari mediante l'amministratore di sostegno, è necessario essere informati per poter esigere - tutti, insieme alle associazioni socio-sanitarie che si occupano delle persone non autosufficienti-il rispetto della legge. 

Si eviterebbe così l'impoverimento del nucleo familiare e si garantirebbe sempre alla persona l'assistenza e la cura di cui ha bisogno.

Costo € 12
Per ordinazioni fax/tel 0498643262
mail maripaedizioni@libero.it

Facendo riferimento a questo sito le spese di spedizione sono a carico della casa editrice.

Luana Calabrese

Teatro  

Quelli del giovedi

http://it.oocities.com/quellidelgiovedi

Sono riprese le prove e allestito un nuovo spettacolo:

LA SITUAZIONE SEMBRA COMICA...(Il mago di Oz ed altre storie minime) 

Nuova pagina 1

 

Ed infine, ...MUSICA PER TUTTI!

Sono riprese le lezioni di musica con il prof. Marco Porcelli 

 informazioni:3495611422

Chi volesse conoscere l'attività di Cantare Suonando, 

può richiedere il libretto (pagg.100, € 12) 

Il formatore musicale

nuova figura professionale per l'insegnamento 

della musica a persone con difficoltà psico-fisiche

edito da Maripa edizioni 0498643262 e-mail maripaedizioni@libero.it

 

 

Informazioni 

PRESIDENTE Luana Calabrese cell. 3495611422  

VICE PRESIDENTE Angelo Fasan tel. 0423 22614

NOVITA' DA STAMPA SCIENTIFICA

PER INFORMAZIONI AGGIORNATE SULLA LEGISLAZIONE SOCIALE CLICCA QUI:www.handylex.org

luanacal@libero.it

visita il sito A.I.T.Sa.M. coordinamento regionale

associazioni di familiari in Italia

luanacal@libero.it

 

1

Counter

[ Yahoo! ] opzioni
<

Circolo culturale Buenaventura

POL.it.LA LEGGEREZZA DI ESSERE...ONOREVOLE (SI VUOLE STRAVOLGERE LA LEGGE 180?!

www.saluteitalia.net

aggiornato il 23 APRILE 2009

1