Venerdì 15 febbraio 2002

Alla Mistel licenziano

Cara redazione; pare che il sindacato abbia intenzione di riprendere la lotta, intanto noi lavoratori deIlaMistel di Pomezia (Roma) a larga maggioranza abbiamo votato un presidio permanente notturno e diurno, per tutelare i nostri dirittii (liquidazioni in primis).
Il padrone non ha la "pazienza" di aspettare l'abolizione dell’articolo 18, e vuole licenziare 110 dipendenti senza dargli una lira, nemmeno le nostre liquidazioni; la Cisl vorrebbe firmare in
bianco mentre la Uil e la Cgil vogliono trattare.
Ma noi non abbiamo né tempo né altro da perdere, ed abbiamo deciso il presidio iniziato venerdì 8 febbraio.
Tra di noi ci sono lavoratori monoreddito con famiglia e coppie con figli che non sanno come tirare avanti, non è ecluso che in seguito qualcuno possa commettere gesti clamorosi.
 

I lavoratori in lotta della Mistel
via e-mail

   Torna alla pagina principale



1