urp_i000004.gif (967 byte)

POLIZIA Giudiziaria

 

Componenti

 

Responsabile

Dott. FLORIELLO Giuseppe

Responsabile procedimento

 

Indirizzo

 

Telefono e Fax

 

Orario di apertura

 

Attività di Polizia Giudiziaria

Quasi con difficoltà, a volte anche degli stessi operatori, si riconosce agli appartenenti alla Polizia Municipale la funzione di Polizia Giudiziaria (P.G.). Nel concreto l'art. 57 del C.P.P. (codice di procedura penale), l'art. 5 della L. 65/86 (legge quadro sulla Polizia Municipale), l'art. 12 del C.d.S. per la qualifica specifica di agenti di Polizia Stradale e, a breve, ancora meglio, la legge di riforma attribuiscono funzioni di Polizia Giudiziaria agli appartenenti alla P.M. I limiti a tale qualifica sono di ordine territoriale – competenza nel territorio, salvo la flagranza in atto, peraltro in fase di modifica nella precitata legge di riforma. In tale ruolo e nel rispetto dell'art. 55 del C.P.P. essi prendono notizia di reati, sia d'iniziativa che per denuncie o esposti di terzi, impediscono il prosieguo dell'attività criminosa, accertano le responsabilità e gli autori della condotta illecita, effettuano arresti, interrogatori, fermi di P.G., sequestri (ufficiali di P.G.)raccolgono prove, svolgono ulteriori indagini, anche delegate dall'Autorità Giudiziaria (A.G.) ed infine assumono la veste di testimoni nei procedimenti penali e particolarmente nella fase dibattimentale. Di tutto ciò riferiscono, in genere senza ritardo all'A.G.; in taluni casi immediatamente, a volte nelle 48 ore successive (sequestri). Funzionalmente dipendono dal Procuratore della Repubblica al quale fanno capo territorialmente.

Come è possibile notare, l'attività di P.G. investe completamente la figura dell'ex vigile urbano. È giusto dire però che una prassi consolidata vede la P.M. investita delle funzioni di P.G. particolarmente per quei reati che hanno una stretta connessione con il territorio: violazioni edilizie, violazioni delle leggi sanitarie e di igiene degli alimenti, violazioni del TULPS, violazioni delle normative ambientali e di quelle relative ai rifiuti.

Spesso vengono anche effettuati modesti accertamenti di ordine patrimoniale per conto dello stesso Ministero di grazia e giustizia o del Ministero delle Finanze, relativamente alla solvibilità di soggetti residenti.

 

Attività operativa di P.G.

L'attività concreta di P.G. si esplica particolarmente nella fase di controllo del territorio ed in particolare con la flagranza accertata nella maggior parte dei casi. Vi sono, almeno nei piccoli - medi comuni, rari casi di lavoro su ipotesi investigative, ma questo particolarmente per quanto detto nel paragrafo relativo all'attività di P.G. Non sarebbe male però iniziare a lavorare in maniera programmata su ipotesi investigative per reati classici, quale per esempio l'abusivismo edilizio, con una attività mirata sia nella fase di studio della problematica, sia nelle modalità e nei tempi relativi alla repressione. Questo tipo particolare di discorso andrebbe senza dubbio orientato, in questo particolare momento, alla repressione dei reati legati all'ambiente: da quelli edilizi a quelli relativi al rispetto della disciplina relativa ai rifiuti. Particolarmente al Sud, sia all'interno che all'esterno dei centri abitati vi è un abbandono diffuso di ogni tipo di rifiuto. Si evidenzia quindi con necessità ed urgenza un intervento radicale della P.M., che, per ciò che concerne la disciplina dettata dal D.Lgs. 22/97 si troverebbe spesso ad assumere il ruolo di P.G.

Nel dettaglio più tecnico l'attività di P.G., una volta accertato il reato tentato o consumato, si estrinseca in operazioni ed attività dettate dal codice. Il caso classico (raramente si procede ad arresti) è quello che accertato il reato ed individuato il responsabile, si proceda a inviare al Procuratore della Repubblica, apposita comunicazione di notizia di reato che identifichi intanto l'autore e successivamente la norma violata, accompagnando questa informativa con tutte le notizie in possesso e connesse al caso e tutte le fonti di prova acquisite. Al Magistrato saranno utili tutti i rilievi effettuati da quelli topografici a quelli fotografici, come pure eventuali testimonianze o informazioni assunte dall'indagato o da persone, cosiddette, informate sui fatti. Se si è eventualmente proceduto a sequestro dovrà essere redatto ed inviato apposito verbale.

Cosa accade in concreto

Esemplificando e supponendo un caso nel quale gli obblighi, dettati dal codice, si riducono ad informare la Magistratura, l'agente o l'ufficiale di P.G. che ha accertato il reato redige un atto chiamato comunicazione di notizia di reato. Lo schema, deve contenere alcuni elementi necessari ed essenziali quali il comando al quale l'accertatore appartiene, la norma che si presuppone violata o comunque ogni altro elemento utile ad identificarla, i trasgressori, se noti, una descrizione dei fatti, i luoghi ove tali fatti sono accaduti, la sottoscrizione e la data. Uno schema può essere il seguente:

 

Schema comunicazione notizia di reato

COMUNE DI ______________

(Prov. di _____)

COMANDO DI POLIZIA MUNICIPALE

Servizio di Polizia Giudiziaria

ALLA PROCURA DELLA REPUBBLICA

C/o Pretura Circondariale

Ovvero

C/o Tribunale

Ovvero

C/o Tribunale dei minorenni

Via ____________________

70100 B A R I

 

OGGETTO: Comunicazione notizia di reato ai sensi dell’art. 347 C.P.P. a carico di cognome e nome nato a luogo di nascita e residente in luogo di residenza alla Via …………….. per i reati di cui agli artt. ……………. C.P., ovvero della Legge ………………. per aver esporre le motivazioni che ipotizzano la condotta illecita. Fatto accaduto in luogo dell'evento, in data …………….. alle ore …………...
Verbale n°...........

Prot. ........P.G./P.M.

luogo lì............................

 

L’Anno millenovecentonovanta……….. addì ....... del mese di ………. nel locale Comando di Polizia Municipale viene redatto il seguente verbale.-----------------------------------------------

Noi sottoscritti ………………….. e ……………………., agenti/ufficiali di P.G., tutti appartenenti al suddetto Comando, nell’espletamento delle proprie funzioni riferiamo alla competente A.G. quanto segue: in data ……………. alle ore ………….. circa, in servizio di viabilità/controllo/altro in luogo ……………….. abbiamo accertato che: descrivere i fatti accaduti ……………………….

Si configurano pertanto il reato/i reati di cui all’oggetto.

Del presente verbale vengono redatte n° 2 copie delle quali una viene inviata alla Procura della Repubblica c/o secondo la competenza di ________ e l’altra a servire agli atti di questo ufficio. Il presente verbale viene chiuso alle ore …………..

FATTO, LETTO, CONFERMATO E SOTTOSCRITTO.

Visto: Il Comandante la P.M. – Ufficiale di P.G.

…………………………………….

I Verbalizzanti

Ufficiali di P.G.

………………..

Agenti di P.G.

………………..

 Detto verbale sarà registrato in apposito registro generale delle notizie di reato ( R.G.N.R.) e il sostituto Procuratore, al quale detto fascicolo verrà assegnato, inizierà le indagini, anche delegandole alla stessa P.M.; successivamente vi potrà essere la richiesta di rinvio a giudizio e quindi tutto l'iter procedimentale relativo (dal giudizio abbreviato, al patteggiamento, al dibattimento in aula) ovvero vi potrà essere archiviazione.

A titolo esemplificativo si riportano qui di seguito altri modelli che potranno essere redatti per il compimento di altre attività di polizia giudiziaria previste dal vigente codice di procedura penale:

 

Verbale di accertamenti urgenti sui luoghi sulle cose e sulle persone. Sequestro

-art.354 C.P.P.-

 

L'anno __________ addì ______ del mese di____________ alle ore_________ in ___________ noi sottoscritti ______________________Ufficiali di P.G. ( coadiuvati da indicare gli esperti o tecnici che intervengono) essendovi pericolo che le cose/le tracce/i luoghi del reato si alterino - si disperdano – si modifichino a causa di __________________, e poiché non può tempestivamente intervenire il P.M. in quanto (indicare le cause del mancato intervento), abbiamo proceduto ai seguenti accertamenti e rilievi sullo stato dei luoghi o delle cose:

(descrivere dettagliatamente le operazioni compiute, le attività svolte, i rilievi effettuati e quanto altro, precisando quale e quanta documentazione sia stata raccolta e che sarà poi allegata al verbale)

- e/o ai seguenti accertamenti e rilievi sulla persona di (precisare con ogni dettaglio l’attività svolta e quanto accertato e rilevato ) dandosi atto che non si è proceduto ad ispezione personale.

Ritenuta la necessita di conservare ai fini di giustizia ______________________a causa di (indicare i motivi del sequestro) le seguenti cose _________________________ (descrivere dettagliatamente ciò che si vuol conservare) abbiamo proceduto al sequestro di quanto sopra descritto perché (costituente corpo del reato/trattasi di cose pertinenti al reato), consegnando copia di questo provvedimento a _________________ cui le cose prima dette sono state sequestrate.

Alle operazioni come sopra descritte ha assistito sin da ________________ (indicare il momento iniziale della presenza del difensore) l'Avv. _______________del foro di____________ difensore di ___________ nei cui confronti vengono svolte le indagini.

Di quanto sopra è stato redatto il presente processo verbale in _____________ copie del quale fanno parte integrante (indicare la documentazione raccolta e allegata).

Fatto, letto, confermato e sottoscritto in _______________ il ________________alle ore________.

Sottoscrizione delle persone eventualmente intervenute con indicazione delle rispettive generalità.

 

Esperto in

Tecnico

Difensore

Persona nei cui confronti si è proceduto al sequestro

Persona su cui sono stati eseguiti gli accertamenti e rilievi

L'UFFICIALE O L'AGENTE DI P.G.

 

 

Verbale di accompagnamento per identificazione

-art.349 C.P.P.- art.11 L.191/78 -

 

L'anno __________ addì ______ del mese di____________ alle ore_________ in ___________negli uffici di _______________ noi sottoscritti ______________________Ufficiali di P.G./Agenti P.G. appartenenti al suddetto comando rendiamo noto che il giorno __________ alle ore________ in località _______________mentre espletavamo servizio di____________________;

- ai sensi dell'art.349 C.P.P.

- ai sensi dell'art.11 L.191/78 abbiamo proceduto all'identificazione di ____________________ nato a ____________ il ______________ residente a ______________ via ______________n. __ mediante (precisare l'attività svolta per raggiungere l'identificazione e comunque per verificare le generalità) poiché il predetto, invitato a declinare le proprie generalità,

- aveva rifiutato di farsi identificare

- aveva fornito generalità e/o documenti ritenuti falsi a causa di (precisare i motivi della ritenuta falsità).

Dell'accompagnamento è stata data notizia al P.M. mediante_______________ alle ore _________ del ______________.

Alle ore ________del ______________la persona come sopra identificata è stata rilasciata e dell'avvenuto rilascio è stato dato avviso al P.M. mediante __________ alle ore _____ del_______.

Copia del presente verbale viene trasmesso inoltre al Signor Procuratore della Repubblica di ____________ essendo stata ravvisata nella condotta del _______________ il reato di cui agli artt. _______ C. P. (indicare il reato ritenuto sussistente, artt.651-480-469 C.P. o altro).

Fatto, letto, confermato e sottoscritto alle ore del ______________ in ______________

 

L'Ufficiale o l'Agente di P.G.

 

Verbale di arresto

- artt.380-381 C.P.P. -

 

L'anno __________ addì ______ del mese di____________ alle ore_________ in ___________ noi sottoscritti ______________________ Ufficiali di P.G./Agenti P.G. appartenenti al suddetto comando rendiamo noto di aver proceduto all'arresto di ______________ nato a ______________ il ______________ e residente a ______________ alla via ______________ n. ____ identificato a mezzo di ________________ rilasciata da _________ perché colto nell'atto di commettere reato di (descrizione precisa del fatto) previsto dall'art. _____ C.P. o Legge (oppure) perché sorpreso con (oggetti, cose, tracce ecc. da indicare) dalle quali appare che lo stesso sia l'autore del reato di previsto dall'art._________ commesso in data ______________ ore _______in danno di______________ (oppure) sorpreso mentre fuggiva dopo aver commesso il reato di previsto dall'art. _______ (descrizione del fatto e indicazione del luogo preciso e ora in cui è avvenuto);

indicazioni delle ragioni per cui si procede all'arresto facoltativo dandosi sempre chiaramente atto delle intenzioni dell'avente diritto se trattasi di delitto perseguibile e querela).Avvertito l'interessato della facoltà di nominare difensore di fiducia, egli ha nominato l'Avv.______________ del Foro di ______________ il quale è stato immediatamente informato dell'avvenuto arresto alle ore ______ del _____________ mediante (telefono, biglietto recapitato a mano ecc.).

Poiché l'arrestato, avvertito della facoltà di nominare difensore di fiducia, non vi ha provveduto, i sottoscritti danno atto di avere informato dell'avvenuto arresto l'Avv._______________ del Foro di designato dal P.M. a norma dell'art. 97 C.P.P.

dell'avvenuto arresto, è stata data notizia a mezzo di ____________ai familiari dell'arrestato come espressamente acconsentito da quest'ultimo.

Oppure: Si dà atto che i familiari dell'arrestato non sono stati avvertiti perché cosi espressamente voluto e dichiarato da quest'ultimo.

L'arrestato è tradotto nella Casa Circondariale di ______________ a disposizione del Sig. Procuratore della Repubblica di _________________ a cui è stata data notizia dell'arresto il ______________ alle ore ________ mediante______________ .

Di quanto sopra è stato redatto il presente processo verbale in __________ copie.

Fatto, letto, confermato e sottoscritto in data e luogo di cui sopra alle ore __________.

 

L'Ufficiale o Agente di P.G.

 

Sommarie informazioni della persona sottoposta a indagini preliminari

- art.350 C.P.P. -

L'anno __________ addì ______ del mese di____________ alle ore_________ in ___________ noi sottoscritti ______________________ Ufficiali di P.G. appartenenti al suddetto comando è presente ___________ nato a ___________ il ___________ e residente a ___________ alla via ___________ n.___ identificato a mezzo di ___________ poiché nei confronti del predetto vengono svolte indagini relativamente a ( indicare i fatti oggetto di indagini e ritenendo utile per le investigazioni in corso assumere dal medesimo sommarie informazioni;

- dopo essere stato il predetto invitato ad avvalersi della facoltà di nominare difensore di fiducia che è stato designato nella persona dell'Avv.___________ del foro di ___________ al quale è stato dato avviso del presente atto e che è presente;

- dopo essere stato il predetto invitato a nominare difensore di fiducia, che non è stato nominato, è avvisato pertanto l'Avv.___________ del foro di ___________ designato a norma dell'art.97, 3"c., C.P.P., il quale tempestivamente avvisato è presente;

- poiché non è stato reperito il difensore nominato il P.M., richiesto, ha designato a norma dell'art.97, comma 4, C.P.P.,l'Avv.___________ del foro di ___________ il quale tempestivamente avvisato è presente;

Dato atto che la persona nei cui confronti vengono svolte le indagini non si trova in stato di fermo o di arresto a norma dell'art.384 C.P.P. e che la medesima è libera nella persona, fatte salve le seguenti misure (da indicare se prese) per prevenire la fuga o violenze.

Avvertita la predetta persona che ha facoltà di non rispondere e che, se anche non risponde, il procedimento seguirà il suo corso, ha dichiarato "intendo rispondere".

(Si procede quindi se la persona ha dichiarato di voler rispondere alla esposizione dei fatti e delle circostanze oggetto delle indagini ponendo le relative domande dalle cui risposte si ricaveranno, se fornite, le sommarie informazioni ricercate, dalla P.G.)

Di quanto sopra è stato redatto il presente processo verbale in n. __ copie.

Fatto, letto, confermato e sottoscritto in data e luogo di cui sopra alle ore ________.

 

L'indagato

Il difensore

L'Ufficiale di P.G.

 

Verbale di sommarie informazioni della persona informata sui fatti

- art.351 C.P.P. -

 

L'anno __________ addì ______ del mese di____________ alle ore_________ in ___________negli uffici di _______________ noi sottoscritti ______________________Ufficiali di P.G./Agenti P.G. appartenenti al suddetto comando rendiamo noto che il giorno __________ alle ore _____ è presente il Signor _______________ nato a ____________ il ____________e residente a _______________ alla via _______________ n._____ identificato a mezzo di_______________ il quale in merito al (descrivere il fatto su cui si indaga o sul quale comunque il testimone è sentito)

dichiara quanto segue: _______________ _______________ _______________ _______________

Di quanto sopra è stato redatto il presente verbale in _____ copie.

Fatto, letto, confermato e sottoscritto in data e luogo di cui sopra.

 

Il testimone

L'Ufficiale o Agente di P.G.

 

Torna inizio argomento

Verbale di ispezione di persona

-art.245 - 370 C.P.P.-

 

L'anno __________ addì ______ del mese di____________ alle ore_________ in ___________negli uffici di _______________ noi sottoscritti ______________________Ufficiali di P.G. appartenenti al suddetto comando in virtù di specifica delega conferita con decreto n. ___ datato ___________ del Signor P.M. della Pretur/a/del Tribuna1e di ___________ avuta la presenza del Signor ___________ nato a ___________ il___________ residente in ___________ alla Via ___________ n. ____ e identificato a mezzo di ___________ al fine di ricercare e accertare sulla sua persona le tracce e gli altri effetti materiali del reato di per il quale si procede all'ispezione e previa consegna del citato decreto al predetto Signor ___________ che è stato avvisato che può farsi assistere da persona di fiducia se prontamente reperibile e idonea e dandosi atto che il Signor ___________ ha nominato allo scopo il Signor ___________ il qua1e subito avvisato è/non è stato reperito e pertanto assiste/non assiste alle presenti operazioni; abbiamo procedura alla ispezione personale del Signor ___________ ricercando ed accertando quanto segue: (descrivere le operazioni eseguite, rilievi effettuati e quanto altro fatto o accertato); poiché era necessario a causa di (precisare le ragioni) la presenza di un medico è stato avvertito il Dott.___________ il quale ha proceduto ai seguenti rilievi ed accertamenti. (descrivere ) ______________________.

Se le operazioni eseguite hanno determinato l'effettuazione di rilievi autonomi rispetto alle operazioni di cui al verbale (ad es., fotografie, reperti, ecc.) darne atto e allegarli quale parte integrante del verbale).

Fatto, letto, confermato e sottoscritto in data e luogo di cui sopra e chiuso alle ore _______dandosi atto che alle operazioni sopra descritte ha assistito sin dal (indicare il momento iniziale ed eventualmente quello finale o se taluno si allontani prima della chiusura delle operazioni) l'Avv. _____________ del foro di _____________difensore di _____________ nei cui confronti le indagini vengono svolte.

 

L'Ufficiale di P.G.

Persona ispezionata

Persona indicata dall'ispezionando

Difensore

Altri presenti

 

Verbale di perquisizione personale

(nella flagranza di reato o nel caso di evasione)

-art.352 C.P.P.-

 

L'anno __________ addì ______ del mese di____________ alle ore_________ in ___________negli uffici di _______________ noi sottoscritti ______________________Ufficiali di P.G. appartenenti al suddetto comando, abbiamo proceduto a perquisizione personale del Signor ____________ nato a ____________ il ____________ e residente in ____________ alla via ____________ n.___, identificato a mezzo di ____________ al fine di rinvenire sulla persona del predetto cose (o tracce) del reato in ordine al quale vengono svolte le indagini :

(specificare il reato flagrante o l'evasione per cui si procede)

Il perquisito, reso edotto della facoltà di farsi assistere da persona di fiducia se prontamente reperibile ed idonea a norma dell'art.120 C.P.P.,

- ha rinunciato all'assistenza;

- ha indicato a tal fine il Signor ____________

il quale è stato prontamente reperito e invitato ed è presente all'atto.

Nel caso della perquisizione si è rinvenuto (descrivere ciò che si è rinvenuto)

Quanto sopra rinvenuto essendo da considerare pertinente al reato, viene sequestrato con atto separato.

Alle operazioni come sopra descritte ha assistito sin da (indicare l'ora iniziale della presenza del difensore) l'Avv.____________ del foro di____________ difensore di ____________ persona nei cui confronti vengono svolte le indagini.

Di quanto sopra è stato redatto il presente processo verbale in n. ____ copie.

Fatto, letto, confermato e sottoscritto in data e luogo di cui sopra.

 

Il perquisito

La persona designata dal perquisito

Il difensore

L'Ufficiale di P.G.

 

 

Verbale di sequestro

-art.354/2. C.P.P.-

 

L'anno __________ addì ______ del mese di____________ alle ore_________ in ___________negli uffici di _______________ noi sottoscritti ______________________Ufficiali di P.G. appartenenti al suddetto comando rendiamo noto che il giorno __________ alle ore________ in località _______________ poiché in attesa dell'intervento del P.M. non era possibile conservare le cose e le tracce pertinenti al reato per cui sono condotte le indagini né conservare immutato lo stato dei luoghi e delle cose in quanto (precisare i motivi che hanno fatto rimanere impossibile la conservazione) abbiamo proceduto al sequestro di ( descrivere le cose sequestrate) perché oggetti pertinenti al reato di ___________ o recanti tracce del reato di consumato il _____________ in località ______________________in danno di ___________.

Tutti gli oggetti sequestrati sono stati repertati e verranno inviati alla Procura della Repubblica di __________________ oppure: le cose sequestrate, debitamente inventariate e sigillate con n. _______ sigilli, sono state affidate in custodia giudiziale a _____________ residente in _____________ alla via _____________ n. ____, che è stato reso edotto dai doveri previsti per il custode giudiziale e le sanzioni di cui agli artt.259 C.P.P e 334-335 C.P.

Oppure: abbiamo proceduto ai seguenti rilievi

(inserirli nel p.v. se possibile, altrimenti richiamarli quale parte integrante del p.v.: ad es. rilievi fotografici, ecc.)

Il presente atto è redatto in n. ______ copie e verrà trasmesso, entro i termini previsti, alla Procura della Repubblica (o Pretore) di _____________ per la convalida.

Copia del presente verbale è consegnata al titolare delle cose sequestrate e al custode giudiziale.

Alle operazioni come sopra descritte ha assistito sin da (indicare il momento iniziale della presenza del difensore) l'Avv._____________ del foro di _____________ difensore di _____________ nei cui confronti vengono svolte le indagini.

 

Il titolare delle cose sequestrate

Il difensore di ______________ nei cui confronti vengono svolte le indagini

L'Ufficiale o l'Agente di P.G.

Il custode

 

 

 

 

Verbale di ricezione di querela orale presentata da:

 

Sig. ______________ , nato a ___________ il ______________ e residente in ______________ alla Via ______________ n. ___

identificato a mezzo di ______________

 

 

L'anno __________ addì ______ del mese di____________ alle ore_________ in ___________ avanti a noi sottoscritti ______________________ Ufficiali di P.G./Agenti P.G. appartenenti al suddetto comando è presente il Sig. ____________ nato a ______________ il ______________ e residente a ______________ alla via ______________ n. ____ identificato a mezzo di ________________ rilasciata da _________ il quale dichiara di voler sporgere querela nei confronti del Sig. ____________ nato a ______________ il ______________ e residente a ______________ alla via ______________ n. ____, perché ________________________________________________________________________________

Di quanto sopra è redatto il presente verbale, copia del quale viene rilasciata al querelante.

Firma del querelante

Firma dei verbalizzanti

 

Verbale di perquisizione domiciliare operata in flagranza di reato o in caso di evasione

  • art.352 C.P.P.-

 

L'anno __________ addì ______ del mese di____________ alle ore_________ in ___________ via __________________ noi sottoscritti ______________________ Ufficiali di P.G. appartenenti al suddetto comando a seguito della flagranza del reato di (specificare) in ordine al quale vengono svolte le indagini nei confronti di ____________ nato a ____________ il ____________ e residente in ____________ alla ____________ ____________ Via ____________ n. ____ e per tale fatto arrestato/non arrestato avendo avuto fondati motivi che cose o tracce del reato su cui si indaga/l'indiziato, potessero trovarsi nell'abitazione sopra indicata, in quanto (indicare le ragioni)-

abbiamo proceduto alla relativa perquisizione domiciliare.

OVVERO a seguito dell'evasione di ____________ nato a ____________ il ____________ residente in ____________ alla via ____________ n. ____ avvenuta il dalla Casa Circondariale o mandamentale di ____________ avendo avuto fondati motivi di ritenere che lo stesso potesse trovarsi nell'abitazione sopraindicata, o che vi si potessero trovare cose o tracce del reato per cui si

procede in quanto (indicare i motivi) abbiamo proceduto alla relativa perquisizione domiciliare.

L'abitazione interessata è adibita a dimora di ____________ nato a ____________ il ____________ e residente a ____________ via ____________ n.___ il Signor titolare dell'abitazione, reso edotto della facoltà di farsi assistere da persona di fiducia, se prontamente reperibile e idonea a norma dell'art.120 C.P.P., ha rinunciato all'assistenza;- ha indicato a tal fine il Signor ____________ il quale è stato prontamente reperito e avvertito del presente atto, ed è presente (non è presente).

Nel corso delle operazioni sono stati rinvenuti i seguenti oggetti: (descriverli, indicando dove e come rinvenuti ) ritenuti pertinenti al reato per cui si procede e pertanto sequestrati con atto separato

OVVERO: nel corso delle operazioni veniva/non veniva rinvenuta la persona ricercata che si trovava ____________

Alle operazioni sopra descritte ha assistito sin (indicare l'ora iniziale della presenza del difensore) l'Avv. ____________ del foro di ____________ difensore di____________ persona nei cui confronti vengono svolte le indagini.

Di quanto sopra è stato redatto il presente processo verbale in n. ____ copie. La perquisizione è terminata alle ore ____________

Fatto, letto, confermato e sottoscritto in data e luogo di cui sopra.

 

L'Ufficiale di P.G.

Firma del titolare della abitazione perquisita

della persona di fiducia che ha assistito

del difensore

di altri ( indicando la qualità)

 

Verbale di arresto di minore

  • artt.380-381 C.P.P.-

 

L'anno __________ addì ______ del mese di____________ alle ore_________ in ___________negli uffici di _______________ noi sottoscritti ______________________Ufficiali/Agenti di P.G. appartenenti al suddetto comando rendiamo noto che il giorno __________ alle ore________ , tenuto conto della gravità del fatto desunta da ( indicare le ragioni) e dell'età e della personalità del minorenne (indicare le ragioni che comportano giudizio negativo sul minorenne), abbiamo proceduto all'arresto di ____________ nato a ____________ il ____________ e residente in ____________ alla Via ____________ n. __ identificato a mezzo di ____________ perché colto nell'atto di commettere il reato di ___________

Oppure sorpreso con (oggetti, cose, tracce ecc. da indicare) dalle quali appare che lo stesso sia l'autore del reato di ____________ commesso in data ____________ alle ore _______in località ____________ in danno di ____________ .

Oppure sorpreso mentre fuggiva dopo aver commesso il reato di ____________

L'esercente la potestà dei genitori o l'affidatario dell'arrestato, Signor ____________ sono stati avvertiti a mezzo di ____________ ricevuto il ____________ alle ore ______ da ____________ .

L'arrestato e condotto alla Casa di rieducazione di ____________

o nella sua abitazione familiare di ____________

o nella Comunità pubblica (o autorizzata) di ____________

a disposizione del Sig. Procuratore della Repubblica presso il Tribunale dei minorenni di al quale è stata data comunicazione dell'arresto il ____________ alle ore ____________ mediante ____________

Di quanto sopra sono stati informati i servizi minorili dell'amministrazione della giustizia a mezzo ____________ il ____________ ricevuta da ____________ .

Di quanto sopra è stato redatto il presente processo verbale in n. ___copie.

Fatto, 1etto, confermato e sottoscritto in data e luogo di cui sopra.

 

L'Ufficiale di P.G.

 

 

Verbale di fermo

-art.384 C.P.P.-

 

L'anno __________ addì ______ del mese di____________ alle ore_________ in ___________negli uffici di _______________ noi sottoscritti _________________ Ufficiali/Agenti di P.G. appartenenti al suddetto comando rendiamo noto che il giorno __________ alle ore________ , abbiamo proceduto alle ore _____del _______________ al fermo di _______________ nato a _______________ il _______________ e residente a _______________ alla via _______________ n. _____ identificato a mezzo di _______________ indiziato del reato di cui _______________ perché (descrivere i fatti da cui si ricavano i gravi indizi di responsabilità e gli specifici elementi da cui si desume il pericolo di fuga del fermato).

Avvertito il fermato della facoltà di nominare un difensore di fiducia, egli ha nominato l'Avv. _______________ del foro di _______________ il quale è stato informato dell'avvenuto fermo alle ore ____del mediante (telefono, biglietto recapitato a mano o altro) ricevuto da _______________ Poiché il fermato, avvertito della facoltà di nominare un difensore di fiducia, non vi ha provveduto, i sottoscritti danno atto di avere informato dell'avvenuto fermo l'Avv._______________ del foro di _______________ designato dal P.M. a norma dell'art.97 C.P.P.

Del fermo è stata data notizia a mezzo di _______________ alle ore _____ del _______________ al Procuratore della Repubblica di _______________

Si dà atto che i familiari del fermato sono/non sono stati avvertiti come da espressa volontà dell'interessato. Il fermato è tradotto alla Casa Circondariale (o mandamentale) di _______________ a disposizione del Signor Procuratore della Repubblica.

Di quanto è stato redatto il presente processo verbale in n. ____copie.

Fatto, letto, confermato e sottoscritto in data e luogo di cui sopra.

 

L'Ufficiale di P.G.

 

Verbale di perquisizione operata per la ricerca di armi, munizioni o materiale esplosivo

-art.41 T.U.L.P.S.-

 

L'anno __________ addì ______ del mese di____________ alle ore_________ in ___________ noi sottoscritti ______________________ Ufficiali di P.G./Agenti P.G. appartenenti al suddetto comando rendiamo noto di aver proceduto ai sensi dell'art.41 T.U.L.P.S. a perquisizione domiciliare dell'abitazione ubicata all'indirizzo di cui sopra ed occupata dal Sig. ____________ nato a ______________ il ______________ e residente a ______________ alla via ______________ n. ____ identificato a mezzo di ________________ rilasciata da _________ , al fine di procedere al rinvenimento di (armi, esplosivi, materie esplodenti) di cui si aveva fondato motivo di ritenere la presenza perché (indicare i motivi che hanno determinato la perquisizione) L'interessato è stato reso edotto della facoltà di farsi assistere da difensore di fiducia, senza pregiudizio per il compimento delle operazioni in atto. Lo stesso ha rinunciato o ha nominato difensore l'Avv.______________ che non è/è presente alle operazioni.

Nel corso delle operazioni sono stati rinvenuti: (descrivere analiticamente le armi, gli esplosivi e materie esplodenti rinvenuti o rilevanti per altri reati) e pertanto si è proceduto ad immediato sequestro degli stessi.

La perquisizione è terminata alle ore _______

Oppure: l'operazione ha dato esito negativo

Di quanto sopra è stato redatto il presente processo verbale in n.___ copie.

Fatto, letto, confermato e sottoscritto in data e luogo di cui sopra.

 

L'occupante l'abitazione perquisita

Il titolare dei locali

L'Ufficiale o Agente di P.G.

Il difensore (se presente)

 

Verbale di ricezione di denuncia orale presentata da:

 

Sig. ______________ nato a .______________ il .______________ e residente a .______________ alla Via .______________ n. ___ identificato a mezzo .______________

 

L'anno __________ addì ______ del mese di____________ alle ore_________ in ___________ avanti a noi sottoscritti ______________________ Ufficiali di P.G./Agenti P.G. appartenenti al suddetto comando è presente il Sig. ____________ nato a ______________ il ______________ e residente a ______________ alla via ______________ n. ____ identificato a mezzo di ________________ rilasciata da _________ il quale denuncia quanto segue: _______________________________________________________________________________.

Quanto sopra denunciato costituisce illecito penale/amministrativo e sarà comunicato agli Uffici competenti per i successivi adempimenti.

Copia del presente verbale è rilasciata al denunciante.

 

 

Firma del denunciante

Firma dei verbalizzanti

Certificati rilasciati da Organismi giudiziari. Dove richiederli

 

Carichi pendenti

E' il certificato attestante se a carico del richiedente pendono procedimenti per i quali è stata esercitata l'azione penale ex. art. 60 C.P.P. Deve essere richiesto dal diretto interessato.

DOVE: Pretura Circondariale - Procura della Repubblica

Presentare domanda in carta libera, diretta al Procuratore della Repubblica c/o la Pretura con allegata marca da bollo da L. 3.000 per i diritti di cancelleria.

 

Casellario giudiziale

E' il certificato che indica le eventuali condanne penali riportate dal richiedente.

Può essere richiesto dal diretto interessato o da un suo delegato munito di regolare delega con firma autenticata.

DOVE: Tribunale - Procura della Repubblica

Presentare una domanda in carta libera al Dirigente della Segreteria della Procura della Repubblica c/o il Tribunale, con allegata una marca da Lire 20.000 per atti giudiziari e una marca per diritti di cancelleria da Lire 3.000. Se il certificato necessita con urgenza occorrono due marche da Lire 3.000.

 

Normativa di riferimento

Codice penale e di procedura penale

Altre leggi speciali

Norme contenute in leggi speciali

 

Copyright © 2001 [Cesari Angelo]. Tutti i diritti riservati. Inviare a [angelocesari@tin.it] un messaggio di posta elettronica contenente domande o commenti su questo sito Web. Aggiornato il: 24-09-01 .

1