ADOBE PHOTOSHOP

punto elenco INTRODUZIONE
punto elenco GESTIONE DELL'IMMAGINE
punto elenco FILTRI
punto elenco RITOCCO FOTOGRAFICO MANUALE:

scrivimi

 

punto elenco STRUMENTO SELEZIONE
punto elenco          "               SPOSTA
punto elenco          "               LAZO
punto elenco          "               BACCHETTA MAGICA
punto elenco          "               AEROGRAFO
punto elenco          "               PENNELLO
punto elenco          "               GOMMA
punto elenco          "                MATITA
punto elenco          "                TIMBRO
punto elenco          "                SFUMINO
punto elenco          "                PENNA
punto elenco          "                LINEA
punto elenco          "                SFUMATURA
punto elenco          "                SECCHIELLO
punto elenco          "                CONTAGOCCE
punto elenco          "                MANO
punto elenco          "                ZOOM
punto elenco COLORE PRIMO PIANO E SFONDO

Per avere il resto del manuale inviami un messaggio e lo riceverai interamente a casa tua. Puoi scegliere di ricevere anche sessioni specifiche.

 Inserisci nell'oggetto: Corso PHOTOSHOP.

Contattami per avere  ulteriori informazioni o per risolvere eventuali problemi e dubbi.

 

 

punto elenco GESTIONE DEL TESTO SULL'IMMAGINE

INTRODUZIONE  

Uno dei più usati programmi per il fotoritocco è Photoshop di Adobe.

Photoshop offre agli utenti una suite completa per l'elaborazione delle immagini digitali sia per la stampa tradizionale sia per Internet.

Da File > Apri possiamo prelevare immagini che troviamo su DC Rom, scaricate da Internet o prelevate con uno scanner.

NOTA: per scaricare immagini o foto da Internet, bisogna cliccarci col tasto destro del mouse sopra, scegliere la voce Salva immagine con nome; dalla cartella che si apre selezionare la cartella di destinazione e dare un nome all'immagine ( se quello suo predefinito non ci piace). Quindi, cliccare su Salva.

Prima di iniziare a fare qualsiasi modifica all'immagine scelta, è sempre bene farne un duplicato, in modo da avere sempre il suo originale. Per duplicare l'immagine cliccare sul menu Immagine, quindi sulla voce Duplica. Si aprirà una finestra chiamata Duplica Immagine, nella stringa di Come:, inseriamo un nuovo nome per l'immagine duplicata e clicchiamo su Ok.

GESTIONE DELL'IMMAGINE  

Per rendere la nostra immagine in bianco e nero, andare nel menu Immagine, voce Metodo, quindi Scala di grigio. Comparirà una finestra che ci chiede se vogliamo eliminare le informazioni sul colore, clicchiamo Ok.

Sempre dal menu Immagine possiamo scegliere la voce Regola e poi Livelli. Un livello di regolazione permette di sperimentare le regolazioni di colori e toni in un’immagine senza modificare definitivamente i pixel dell’immagine.

Come i livelli, le Curve vi permettono di regolare l’intervallo di tonalità di un’immagine. Tuttavia, invece di eseguire le regolazioni usando solo tre variabili (luci, ombre e mezzitoni), potete regolare un qualunque punto lungo la scala compresa fra 0 e 255, mantenendo un massimo di altri 15 valori costanti.

Quando in un’immagine regolate le singole componenti del colore, usando la voce Bilanciamento del colore, è importante comprendere che ogni regolazione del colore influenza tutto il bilanciamento del colore nell’immagine. Potete aumentare e diminuire un colore regolando i due colori adiacenti.

Potete diminuire il magenta in un’immagine diminuendo direttamente la quantità di magenta oppure potete diminuire la proporzione di magenta aggiungendo cyan e giallo all’immagine.

Luminosità/contrasto.

Luminosità è la luminosità o l’oscurità relativa del colore ed è generalmente misurata come percentuale da 0 percento (nero) a 100 percento (bianco). lo strumento contrasta (permette di contrastare i bordi soffusi per aumentare la nitidezza o il fuoco). Contrasto corregge la sfocatura nella fotografia o nella digitalizzazione originali.

Tonalità e saturazione

Tonalità è la lunghezza d’onda della luce riflessa o trasmessa attraverso un oggetto. In generale, la tonalità è identificata dal nome del colore, come ad esempio rosso, arancione o verde. La tonalità è calcolata come la posizione sulla ruota del colore standard ed è espressa in gradi da 0° a 360° .

Saturazione, detta anche croma, è la potenza o la purezza del colore. La saturazione rappresenta la quantità di grigio rispetto alla tonalità ed è calcolata come percentuale da 0 percento (grigio) a 100 percento (saturazione completa). Sulla ruota del colore standard, la saturazione aumenta avvicinandosi al bordo della ruota e diminuisce avvicinandosi al centro.

Per cambiare la dimensione di stampa e la risoluzione di un’immagine:

1        Scegliete Immagine > Dimensione immagine.

2  Eseguite una delle seguenti azioni:

  Per cambiare soltanto la dimensione di stampa o soltanto la risoluzione e regolare il numero totale di pixel nell’immagine in maniera proporzionale, assicuratevi che sia selezionata l’opzione Ricampiona l’immagine. Quindi scegliete un metodo di interpolazione.

  Per cambiare la dimensione di stampa e la risoluzione senza cambiare il numero totale di pixel nell’immagine, deselezionate l’opzione Ricampiona l’immagine.

3        Per mantenere le proporzioni correnti tra la larghezza e l’altezza dell’immagine, selezionate l’opzione Mantieni proporzioni. Questa opzione aggiorna automaticamente la larghezza nel momento in cui cambiate l’altezza e viceversa.

4  Per Dimensione di stampa, inserite i nuovi valori per l’altezza e la larghezza. Se lo desiderate, scegliete una nuova unità di misura. Notate che per Larghezza, l’opzione Colonne utilizza le dimensioni di larghezza e distanza specificate nelle preferenze Unità di misura e righelli.

5        Per Risoluzione, inserite un valore per la nuova risoluzione. Se lo desiderate, scegliete una nuova unità di misura.

6  Fate clic su OK.

Per ruotare o riflettere un’immagine:

Selezionate Immagine > Ruota quadro e dal sottomenu che appare selezionate uno dei seguenti comandi:

  180° per ruotare di mezzo giro.

  90° orario per ruotare in senso orario di un quarto di giro.

  90° antiorario per ruotare in senso antiorario di un quarto di giro.

  Rifletti orizzontale per riflettere orizzontalmente lungo l’asse verticale.

  Rifletti verticale per riflettere verticalmente lungo l’asse orizzontale.

FILTRI  

I filtri Artistico conferiscono a un'immagine le qualità di media diversi per un aspetto più organico (meno digitalizzato).

  Affresco                                                Contorni poster                          Effetto acquerello

  Effetto pennellate                                   Effetto ritaglio                             Effetto sfumino

  Effetto spatola                                        Effetto spugna                           Grana pellicola

  Involucro di plastica                               Luce al neon                              Matita colorata

  Pastelli su superficie ruvida                     Pennello a secco                        Vernice di sfondo

I filtri Contrasto mettono a fuoco le immagini sfocate aumentando il contrasto di pixel adiacenti. Sono inclusi i filtri Contrasta e Contrasta maggiormente e i filtri Contrasta contorni e Maschera di contrasto i quali sono in grado di trovare le aree dell'immagine dove il colore cambia in modo più significativo e metterle a fuoco. Il filtro Maschera di contrasto viene comunemente utilizzato per la correzione del colore finale.

  Contrasta contorni                         Contrasta maggiormente              Maschera di contrasto

I filtri Distorsione distorcono geometricamente un'immagine e creano effetti tridimensionali o altri effetti plastici.

  Bagliore diffuso                          Coordinate polari                          Deforma

  Effetto increspatura                    Effetto lente                                   Onda: Sinusoidale

  Effetto sfera                               Effetto spirale                                ZigZag: Effetto pozzanghera

  Increspatura oceano                  Muovi                                          Vetro: Blocchi

  Vetro: Piccole lenti

I filtri Disturbo aggiungono o rimuovono del disturbo da un'immagine e consentono di fondere una selezione nei pixel circostanti. Per disturbo in un'immagine si intende dei pixel con i livelli di colore distribuiti casualmente. Potete utilizzare i filtri Disturbo per rimuovere delle aree problematiche da un'immagine, ad esempio della polvere, e creare texture insolite come quelle utilizzate come sfondo nei titoli. Il filtro Aggiungi disturbo può anche essere utile per conferire un aspetto più realistico alle aree ampiamente ritoccate.

  Aggiungi disturbo                       • Intermedio                                 Polvere e grana

  Smacchia        

I filtri Effetto pixel definiscono nettamente una selezione raggruppando in celle i pixel di valori di colore simile.

  Cristallizza                                  Effetto punti                   Frammenta

  Mosaico                                                Sfaccetta

I filtri Rendering creano dei pattern di fusione variando il colore di sfondo e di primo piano (filtri Nuvole e Nuvole in differenza), creano motivi di rifrazione che simulano i riflessi della luce nell'immagine (filtro Riflesso lente), creano effetti tridimensionali per la luce (filtro Effetti di luce), infine creano riempimenti da un file in scala di grigio o da una parte di file (filtro Riempimento texture).

  Nuvole                           Nuvole in differenza                       Riflesso lente

  Effetti luce                      Riempimento texture

I filtri Schizzo aggiungono a un'immagine effetti artistici e pittorici per conferirle le caratteristiche di un'opera manuale.         

  Basso rilievo                           Carta da lettere                                    Conte Crayon

  Effetto carta bagnata               Effetto cromatura                                 Effetto fotocopia

  Effetto intonaco                       Effetto retinatura                                  Gessetto e carboncino

  Penna grafica                          Timbro

I filtri Sfocatura attenuano una selezione o un'immagine e sono utili per eseguire i ritocchi. I filtri Sfocatura rendono più uniformi le transizioni rendendo medi i pixel accanto ai bordi netti di linee definite e le aree ombreggiate di un'immagine dove sono presenti transizioni significative di colore.

  Controllo sfocatura                      Effetto movimento                     Sfocatura radiale: Rotazione

  Sfocatura radiale: Zoom              Sfoca maggiormente

I filtri Stilizzazione producono effetti molto marcati spostando i pixel e aumentando il contrasto in un'immagine.

  Bordi brillanti                     Diffondi                                            Effetto rilievo

 Effetto vento                      Estrusione: Cubi                               Estrusione: Piramidi

  Individua profilo                 Porzion: Colore di sfondo                Porzioni: Immagine inversa

  Solarizza                            Traccia contorno

I filtri Texture aggiungono texture a un'immagine.

  Applica texture: Personale                Applica texture: Tessuto                  Effetto incrinatura

  Granulosità                                      Mosaico                                         Patchwork

  Vetro colorato

I filtri Tratti pennello conferiscono a un'immagine un aspetto artistico e pittorico utilizzando tratti di pennello e di inchiostro con effetti diversi. Alcuni dei filtri aggiungono a un'immagine grana, effetto vernice, disturbo, bordi dettagliati o texture per un effetto divisionista.

  Contorni accentuati                             Tratti ad angolo                       Ombra tratteggiata

  Contorni con inchiostro                       Spruzzo                                  Sumi-e

  Tratti a spruzzo

I filtri Video comprendono i filtri Colori NTSC (National Television Standards Committee) e Togli interlacciato.

Il filtro Colori NTSC restringe la gamma dei colori usando solo quelli utilizzabili per la riproduzione nelle immagini televisive per evitare che i colori eccessivamente saturi sfumino oltre limiti delle linee di scansione della televisione.

Il filtro Togli interlacciato sfuma le immagini in movimento catturate da sorgenti video rimuovendo le linee interalacciate pari o dispari in un’immagine video. Potete sostituire le linee eliminate mediante la duplicazione o l’interpolazione.

Altro: consente di creare nuovi filtri (filtri personali), usare i filtri per modificare le maschere (filtri Minimo e Massimo), spostare una selezione all’interno di un’immagine (filtro Sposta) ed effettuare regolazioni rapide dei colori (filtro Accentua passaggio).

Il filtro Personale consente di creare il proprio effetto modificando il valore di luminosità per ogni pixel dell’immagine sulla base di un’operazione matematica conosciuta come convoluzione. Ad ogni pixel viene assegnato un valore sulla base dei valori dei pixel circostanti.

Il filtro Sposta, sposta una selezione di un valore orizzontale o verticale specificato, lasciando un’area vuota nella posizione originale occupata dalla selezione.

Il filtro Accentua passaggio, accentua le aree molto chiare e le luci e rimuove le ombre in una selezione. Il filtro Accentua passaggio mantiene le aree nel raggio specificato nelle quali si verificano transizioni di colore evidenti e sopprime la parte rimanente dell’immagine (un raggio di 0,1 pixel mantiene soltanto i pixel di contorno). Il filtro rimuove i dettagli a bassa frequenza in un’immagine e produce l’effetto opposto rispetto al filtro Controllo sfocatura.

Il filtro Accentua passaggio si rivela utile se applicato a un’immagine a toni continui prima di usare il comando Soglia o di convertire l’immagine nel metodo bitmap. Questo filtro è utile per estrarre disegni al tratto e ampie aree in bianco e nero dalle immagini digitalizzate.

Filtri Digimarc

Questi filtri vi consentono di aggiungere informazioni di copyright alle immagini di Photoshop e di informare gli utenti che l’immagine è protetta da copyright per mezzo di una filigrana digitale che utilizza la tecnologia Digimarc PictureMarc. La filigrana, un codice digitale aggiunto come disturbo al canale di luminosità dell’immagine, non è visibile e non altera l’immagine. La filigrana può resistere a varie operazioni con l’immagine, comprese le correzioni del colore, alcune operazioni con i filtri, l’applicazione di mezzetinte, la stampa e alcuni ritagli.

Per utilizzare questa tecnologia registratevi presso la Digimarc Corporation, la quale conserva un database degli artisti, dei disegnatori, dei fotografi e le loro informazioni, per ottenere il vostro ID Creator. Potete incorporare il vostro ID Creator nelle immagini insieme alle informazioni sull’utilizzo dell’immagine, come l’assenza di royalty o l’utilizzo limitato. Copiando un’ immagine che contiene una filigrana, si copia anche la filigrana stessa e ogni informazione associata.

Aprendo l’immagine, Photoshop 4.0 ricerca la filigrana e, se la trova, visualizza un simbolo di copyright (c) nella barra del titolo dell’immagine per avvertire l’utente di utilizzare il filtro Digimarc > Leggi filigrana per identificare il proprietario dell’immagine.

Per inserire una filigrana:

1  Aprite l’immagine che desiderate segnare.

Note: Potete inserire una sola filigrana per immagine. Il filtro Inserisci filigrana non ha effetto su un’immagine che è già stata segnata.

2  Selezionate Filtro > Digimarc > Includi filigrana.

3  Se state utilizzando il filtro per la prima volta, fate clic sul pulsante Personalizza. Fatevi assegnare un ID Creator facendo clic su Registra per collegarvi al sito Web della Digimarc e ottenere l’ID via Internet, oppure contattate la Digimarc al numero telefonico dell’indirizzo fornito per l’ID. Inserite l’ID nella casella di testo ID Creator e fate clic su OK.

Dopo aver inserito l’ID Creator, il pulsante Personalizza si trasforma nel pulsante Modifica, consentendo così di inserire il nuovo ID Creator.

4  Per Tipo di uso, selezionate Riservato in modo da limitare l’utilizzo, oppure Libero da diritti d’autore per l’utilizzo illimitato.

5  Selezionare l’opzione Contenuto per adulti per etichettare il contenuto dell’immagine come per soli adulti.

All’interno di Photoshop, questa opzione non limita l’accesso alle immagini per soli adulti, ma versioni future di altre applicazioni potranno limitarne al visualizzazione.

6  Per Durata filigrana, trascinare il cursore o inserire un valore. Valori bassi sono meno visibili nell’immagine, ma possono resistere a un numero inferiore di operazioni di modifica dell’immagine, stampa e digitalizzazione. Valori elevati durano più a lungo ma possono introdurre dei disturbi visibili all’immagine.

7  Fate clic su OK.

Per leggere una filigrana:

1  Scegliete Filtro > Digimarc > Leggi filigrana. Se il filtro rileva una filigrana, viene visualizzata una finestra di dialogo che visualizza L’ID Creator, il tipo di utilizzo e se l’immagine ha un contenuto per soli adulti.

2  Fate clic su OK o selezionare una delle seguenti opzioni per ulteriori informazioni:

  Se avete un browser Web installato, fate clic su Cerca Web per ottenere ulteriori informazioni sul proprietario dell’immagine.

  Questa opzione avvia il browser e visualizza il sito Web della Digimarc, dove è possibile visualizzare le informazioni sull’artista per un dato ID Creator.

3  Contattare il numero telefonico indicato nella finestra di dialogo Informazioni filigrana per ottenere informazioni via fax.