Nicola Amato

scrittore, giornalista freelance,
tecnologo della comunicazione audiovisiva e multimediale

ATTENZIONE: Dopo il clamoroso successo editoriale, è uscita la seconda edizione, riveduta ed aggiornata con le ultime tecnologie. Ecco qui di seguito tutte le informazioni




Che cos'è la steganografia ?

La steganografia è una tecnica elusiva della comunicazione che consente a due o più individui di comunicare tra loro senza che una terza persona si avveda del fatto che una qualsiasi comunicazione stia avvenendo.

La steganografia è stata molto utilizzata in passato. Anche perché, garantire la sicurezza delle informazioni voleva dire salvare la propria vita e quella degli altri.
Il concetto teorico di steganografia, però, non ha subito alcuna modificazione nel corso degli anni, pur essendo passata attraverso l’evoluzione tecnologica.

Oggi la steganografia consente di nascondere all'interno di file digitali, immagini o suoni che siano, ogni tipo di file o di messaggio segreto.
Perché proprio in questo consiste la tecnica moderna: si prende un'immagine o un file audio e si estraggono alcune unità grafiche minime che la compongono, ossia alcuni pixel nel caso delle immagini digitali, e le si sostituiscono con dei dati, in genere lettere di testo, che comporranno il messaggio che si vuol far passare. Dal momento che certe immagini sono composte da milioni di pixel, la sostituzione di soltanto alcuni di essi non sarà apprezzabile ad occhio nudo ma, per leggere il messaggio, servirà uno dei tanti programmi reperibili online.
Il risultato è stupefacente: l'immagine originale e quella in cui è stato iniettato un altro file contenente un messaggio di testo, messe a confronto, sono perfettamente identiche, sia in termini di risoluzione grafica sia per quello che concerne il peso, ossia lo spazio occupato sulla memoria di massa.

-------æ-------


Quali sono le differenze tra la steganografia e la crittografia?

Dobbiamo premettere che la steganografia viene di solito confusa con la crittografia. In realtà esiste una differenza ben precisa tra i due concetti.

Vediamo allora quali sono le differenze.

Mentre la crittografia è la tecnica mediante la quale un messaggio viene codificato affinché appaia incomprensibile a chi non possiede la chiave per decodificarlo, la steganografia è piuttosto l’arte di nascondere un messaggio all’interno di un contenitore o vettore, in apparenza insospettabile, così da rendere non tanto la decodifica del contenuto difficoltosa, quanto pressoché impossibile la sua stessa identificazione.
In definitiva, mentre lo scopo della crittografia è quello di nascondere il contenuto di un messaggio, la steganografia si prefigge invece di nasconderne l’esistenza.
Il suo utilizzo scaturisce dal fatto che in molte circostanze il solo uso della crittografia non è sufficiente. Si pensi per
esempio a due persone che vengono sorprese a scambiarsi messaggi cifrati tra loro: indipendentemente dal contenuto del messaggio, il solo fatto che vengano scambiati messaggi cifrati desta ovvii sospetti. Sorge quindi la necessità di utilizzare metodi alternativi per lo scambio di messaggi privati, quali appunto il nascondere il fatto che una qualsiasi forma di comunicazione sia avvenuta; parliamo dunque in quest’ultimo caso di steganografia.




Alcune informazioni su questo libro


Scheda del libro:

Autore: Nicola Amato

Titolo: La steganografia da Erodoto a Bin laden

Sottotitolo: Viaggio attraverso le tecniche elusive della comunicazione

Editore: Italian University Press

Anno: 2009

Prezzo: 18,00 Euro

Pagine: 208

ISBN: 978-88-8258-100-8


Vuoi consultare l'indice del libro? Clicca qui

-------æ-------

Si parla di questa nuova edizione del libro su :

Il sito del GIOST
Via delle belle donne
Il sito della FLIP
Il blog di Morena Fanti

-------æ-------

Vuoi acquistarlo online?

IBS
Webster
Libreria universitaria
Unilibro
BOL

Il libro è disponibile in tutte le librerie, oltre che online.

Tuttavia, per chi si trovasse in Lombardia e in provincia di Varese consiglio la libreria
Il Passalibro di Busto Arsizio
in Via XX Settembre, 2
Tel. 0331-634231
email: busto@passalibro.it

-------æ-------

Queste sono le recensioni della precedente edizione:

La Voce d'Italia
Zeusnews
Cultumedia
Musicaos
Key4biz
Sestopotere
Il veliero del web
Wordpress
Whipart
Napoli.com
Salvatore Aranzull
a

 

 

Informazioni per gli studenti che seguono le mie lezioni

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL'INSUBRIA
Corso di Laurea in
Scienze della Comunicazione

-------æ-------

Titolo insegnamento:  SCRITTURE SEGRETE

 Docente:
Prof. Nicola AMATO

Link al
Piano didattico
delle lezioni

Com'è strutturato questo libro?

I primi tre capitoli, oltre che definire la steganografia e spiegare il sistema di watermarking e come attaccarlo, ci portano attraverso la sua evoluzione storica facendoci entrare dentro le varie tecniche utilizzate, a volte rudimentali, altre a dir poco geniali, in un viaggio che ci porterà da Erodoto sino alle tecnologie moderne di Bin Laden, passando attraverso Tritemio, Cardano, la scitala spartana, l'inchiostro invisibile, l'acrostico e tanti altri.
Il quarto capitolo entra un po' di più nello specifico della materia analizzando la steganografia moderna dal punto di vista tecnico, fornendo utili spiegazioni ed esempi sui modelli steganografici utilizzati al giorno d'oggi.
Il quinto capitolo invece é dedicato al moderno software steganografico. In esso é spiegato l'utilizzo dei software maggiormente in uso, ove reperirli, destinazione d'uso ed esempi su come celare un testo segreto all'interno di un file sonoro o all'interno di una immagine.
Un ulteriore capitolo é dedicato invece alla stegoanalisi.

In aggiunta a questi capitoli già presenti nella vecchia edizione, sono stati inseriti due nuovi capitoli, uno che riguarda la steganografia nei file multimediali, argomento non trattato nella precedente versione in quanto lo studio della steganografia nei video era ancora in fase embrionale, e l'altro inerente i campi d'applicazione moderni della steganografia, dove trova spazio la steganografia applicata al campo medico, il copyright, la sicurezza delle informazioni ed infine la steganografia inserita all'interno degli strumenti utilizzati dagli operatori del computer forensic.

E' stato inoltre elaborato nuovamente il capitolo riguardante la steganografia moderna rendendolo più corposo. Nello specifico, è stato aggiunto un lungo paragrafo riguardante la digitalizzazione dei nuovi media in correlazione con la steganografia. E poi, il concetto di steganografia sostitutiva è stato esplicato in diversi paragrafi inerenti l'applicazione della steganografia nei file BMP, WAV, GIF.

Ampia spiegazione inoltre è fornita sul funzionamento degli algoritmi di compressione dei file immagine e sonori, soffermando la discussione sul quando usare i file compressi come contenitori steganografici e i problemi dovuti alla compressione.

-------æ-------


A chi e' rivolto questo libro?

L'argomento, indubbiamente, è molto intrigante e sono sicuro che desterà il vostro interesse.
L'intento di questo libro è quello di fornire delle solide basi di studio della steganografia. Esso rappresenta un robusto punto di partenza a livello conoscitivo, che offre una visione globale della steganografia antica e moderna, fornendo chiare e semplici spiegazioni delle tecniche steganografiche utilizzate sia in passato sia al giorno d'oggi, con relativi esempi di applicazione pratica e link dove è possibile scaricare diversi software steganografici.

Un libro, insomma, che si propone di essere letto da una vasta ed eterogenea utenza e non esclusivamente da lettori di nicchia esperti del settore.


 

 

Vuoi saperne di più?
Consulta l'indice del libro. Clicca qui


 

 

 



 



1