Home Università delle Tre Età - UNITRE  
  Sede Autonoma di Levanto (Sp)  

     

STATUTO DELLA SEDE LOCALE DI LEVANTO

Art. 1 - Denominazione

E' costituita la Sede Locale di Levanto appartenente all'ASSOCIAZIONE NAZIONALE UNIVERSITA' DELLA TERZA ETÀ avente sede in Torino.

L'Associazione Locale di volontariato senza scopo di lucro, assume la denominazione «UNIVERSITA' DELLA TERZA ETÀ» - Sede di Levanto, siglabile UNITRE, Università delle Tre Età.

Art. 2 - Riconoscimento

La Sede Locale dovrà ottenere il riconoscimento ufficiale da parte dell'Associazione Nazionale, ai sensi dell'art. 6 dello Statuto Nazionale, anche per poter utilizzare la denominazione, la sigla e il marchio.

Art. 3 - Finalità

Le finalità dell'Associazione sono quelle previste dell'art. 2 dello Statuto Nazionale e più precisamente:

  1. educare, formare, informare, fare prevenzione, promuovere la ricerca, aprirsi al sociale, operare un confronto ed una si sintesi tra le culture delle precedenti generazioni e quella attuale al fine di realizzare una «Accadernia di Umanità» che evidenzi «l'essere oltre il sapere»;
  2. contribuire alla promozione culturale e sociale mediante l'attivazione di corsi, laboratori su argomenti specifici e la realizzazione di altre attività predisponendo ed attuando iniziative concrete;
  3. promuovere, sostenere ed attuare studi, ricerche ed altre iniziative culturali per lo sviluppo permanente e ricorrente, per il confronto fra le culture generazionali diverse.

Art. 4 - Adesioni

Le adesioni alla Sede Locale avvengono senza alcuna distinzione di razza, religione, nazionalità, condizione sociale, convinzione politica nel pieno rispetto dei principi di democrazia, apartiticità e aconfessionalità.

Art. 5 - Soci

Sono Soci della Sede Locale:

  1. i Soci fondatori che partecipano alla fondazione dell'atto costitutivo della Sede Locale;
  2. i Soci ordinari che vengono successivamente chiamati a far parte dell'Assemblea dei Soci, seguendo la procedura stabilita da ciascuna Sede Locale;
  3. i Soci studenti che avendo raggiunto almeno la maggiore età o il limite superiore stabilito dalle singole Sedi Locali chiedono di frequentare corsi, laboratori ed altre eventuali attività e siano in regola con il versamento della quota associativa annuale.

La Sede Locale di Levanto è costituita da 25 Soci.

Art. 6 - Organi della Sede Locale

Sono Organi della Sede Locale:

  1. l'assemblea dei Soci;
  2. il Consiglio Direttivo;
  3. il Presidente e il Vice Presidente;
  4. il Direttore dei Corsi;
  5. il Segretario;
  6. il Tesoriere;
  7. il Collegio dei Revisori dei Conti.

Art. 7 - Assemblea dei Soci

Sono membri dell'Assemblea dei Soci: i Soci fondatori, i Soci ordinari e n. ... Soci studenti, non superiori a 3 (tre), eletti annualmente, con votazione segreta, dagli stessi studenti in regola con la quota associativa annuale.

L'Assemblea si riunisce in via ordinaria due volte l'anno su convocazione del Presidente. Si riunisce in via straordinaria quando lo ritiene necessario il Presidente, il Consiglio Direttivo o su un terzo dei componenti l'Assemblea; in quest'ultimo caso il Presidente deve convocare l'Assemblea entro trenta giorni dalla richiesta.

L'avviso di convocazione dell'Assemblea dei Soci, sia ordinaria che straordinaria, deve essere inviato con lettera indicante la data, l'ora, il luogo della riunione e l'ordine del giorno, almeno quindici giorni prima della data fissata.

L'Assemblea è regolarmente costituita con la presenza di almeno la metà dei suoi componenti in prima convocazione e con la presenza di almeno un terzo in seconda convocazione da tenersi almeno un'ora dopo.

Le deliberazioni dell'Assemblea vengono prese, di norma, a maggioranza di voti dei presenti.

Art. 8 - Compiti ed attribuzioni dell'Assemblea

L'Assemblea dei Soci:

  • elegge il Presidente, il direttore dei Corsi, il Segretario, il Tesoriere, n. ... membri del Consiglio Direttivo e il Collegio dei Revisori dei Conti, che durano in carica tre anni;
  • dichiara la decadenza dei Soci;
  • approva lo Statuto e i regolamenti della Sede;
  • delibera di proporre al Presidente Nazionale la costituzione di Sezioni;
  • approva il bilancio preventivo e quello consuntivo dell'anno accademico. Il consuntivo deve essere approvato entro quattro mesi dalla chiusura dell'anno accademico;
  • determina le quote associative annuali.

Le suddette deliberazioni sono prese a maggioranza assoluta dei voti.

L'Assemblea dei Soci delibera su ogni altro oggetto che non sia di competenza del Consiglio Direttivo o del Presidente.

Art. 9 - Consiglio Direttivo

Il Consiglio Direttivo è composto da:

  • il Presidente;
  • il Direttore dei Corsi;
  • il Segretario;
  • il Tesoriere;
  • n. 3 Consiglieri nominati dall'Assemblea dei Soci tra i propri componenti.

Al Consiglio Direttivo compete:

  • curare la formazione del bilancio preventivo e di quello consuntivo da sottoporre all'approvazione dell'Assemblea dei Soci;
  • deliberare le spese e gestire l'ordinaria amministrazione;
  • formare il programma dei corsi e dei laboratori, informandone l'Assemblea;
  • nominare i delegati per l'Assemblea Nazionale e per il Coordinamento Regionale;
  • adottare, in casi di assoluta urgenza, deliberazioni dell'Assemblea dei Soci sottoponendole alla ratifica nella prima riunione dell'Assemblea stessa.

Le riunioni del Consiglio Direttivo sono valide con la presenza di almeno la metà dei componenti e le deliberazioni devono essere prese a maggioranza assoluta dei voti.

Al termine di ogni anno accademico il Consiglio Direttivo è tenuto ad inviare al Presidente Nazionale la relazione sull'attività svolta.

Art. 10 - Presidente

Il Presidente ha la rappresentanza legale della Sede Locale ed ha il compito di:

  • convocare e presiedere l'Assemblea dei Soci ed il Consiglio Direttivo dirigendone i lavori;
  • proporre gli argomenti da sottoporre all'Assemblea dei Soci e formare l'ordine del giorno per le riunioni del Consiglio Direttivo;
  • prendere le iniziative ed adottare i provvedimenti indispensabili per il buon funzionamento della Sede.

Art. 11 - Direttore dei Corsi

Il Direttore dei Corsi è il responsabile culturale della Sede Locale e presiede allo svolgimento dei corsi e laboratori, nonché di ogni altra attività didattica e culturale decisa dal Consiglio Direttivo, avvalendosi della collaborazione dei Coordinatori, dei Docenti e di uno o più Vice Direttori.

Il Vice Direttore o i Vice Direttori sono nominati dal Consiglio Direttivo.

Art. 12 - Segretario

Il Segretario redige i verbali dell'Assemblea dei Soci e del Consiglio Direttivo sottoscrivendoli assieme al Presidente.

Svolge le altre mansioni amministrative necessarie al buon funzionamento dell'ufficio di Segreteria della Sede Locale.

In caso di scioglimento della Sede Locale i verbali devono essere trasmessi alla Segreteria Nazionale.

Art. 13 - Tesoriere

Il Tesoriere tiene tutti i registri contabili e la relativa documentazione nonché l'inventario dei beni di proprietà della Sede Locale.

Provvede alla compilazione del bilancio preventivo e di quello consuntivo da presentare in tempo utile al Consiglio Direttivo.

Redige la relazione finanziaria che accompagna il consuntivo illustrandola ai competenti organi collegiali.

La Sede Locale ha la facoltà di aprire conti e depositi bancari e/o postali; l'accensione e l'utilizzo di tali conti e/o depositi avverrà con la firma del Presidente e, per delega, con firma del Tesoriere.

Art. 14 - Collegio dei Revisori dei Conti

Il Collegio dei Revisori dei Conti è composto da tre membri effettivi e due ,supplenti.

Ha il compito di verificare e controllare il bilancio consuntivo e la relativa documentazione, ivi compreso l'inventario dei beni, redigendo la relazione che deve accompagnare il documento contabile.

I Revisori dei Conti non possono far parte del Consiglio Direttivo.

[...]

Art. 16 - Gratuità delle prestazioni

Lo svolgimento delle cariche, delle funzioni e dei compiti previsti dal presente Statuto avviene gratuitamente, salvo il rimborso delle spese effettivamente sostenute ed autorizzate.

Art. 17 - Recesso dell'Associazione Nazionale

La Sede Locale può recedere dall'Associazione Nazionale con deliberazione dell'Assemblea dei Soci assunta a maggioranza assoluta dei componenti, dandone comunicazione scritta al Presidente Nazionale.

Art. 18 - Scioglimento della Sede Locale

Lo scioglimento della Sede Locale è deliberato dall'Assemblea dei Soci con la maggioranza assoluta dei componenti. Il patrimonio viene devoluto ad una Associazione che persegua finalità similari, secondo quanto deciderà l'Assemblea al momento dello scioglimento.


torna su


© unitre levanto 2002 ---- Questa pagina è stata aggiornata il 25 settembre 2002

1