{short description of image} {short description of image}

Il sito delle formiche Italiane

di Ezio Sgrò

Crematogaster - Tapinoma - Messor - Tetramorium - Pheidole - Aphaenogaster -Solenopsis - Lasius - Formica - Camponotus - Cataglyphis - Fire ant -formica di fuoco (solenopsis invicta)

INDICE GENERALE



{short description of image} Cos'è una formica?

{short description of image}formiche italiane:

- myrmicinae
- dolichoderinae
- formicinae



{short description of image}Le caste

formiche schiaviste
formiche parassite
formiche allevatrici
formiche mietitrici
formiche coltivatrici
formiche legionarie
formiche che fanno il miele
formiche giganti
formiche mignon
formiche che si drogano
formiche ladre
formiche cucitrici
formiche bull dog
formiche puzzolenti formiche DDT

formiche regicide
formiche centenarie
formiche 24 ore
formiche ecologiche
formiche pompiere
formiche mimetiche
formiche portinaie
formiche verdi
formiche trappola

Il Genere Monomorium


Myrmicinae

Le formiche del deserto


[N. B. di solito si chiamano formiche del deserto le formiche del genere Cataglyphys. In questo sito vengono chiamate formiche del deserto le formiche sahariane del genere Monomorium ( ad eccezione della formica dei faraoni che sarà trattata a parte) rare in Italia. Le Cataglyphis, pur essendo di origine sahariana sono comuni in alcune zone dell'Italia Meridionale (Puglia). Le Cataglyphis in questo sito vengono chiamate "cacciatrici di formiche" per le loro abitudini alimentari.]
Monomorium sottogenere Xeromyrmex

T
A 42° all'ombra si sta finalmente bene...

monomorium

Monomorium (xeromyrmex)subopacum = Monomorium (xeromyrmex) salomonis var. subopacum

In un pomeriggio di Luglio con il termometro che segnava 42° all'ombra, nell'estrema punta della penisola italiana al di sotto del 38° parallelo, tutte le formiche si riposavano dentro i nidi, Messor, Tapinoma, Solenopsis, Crematogaster ed anche le formiche dei faraoni (Monomorium pharaonis) non mettevano le antenne fuori dal nido preferendo restare nelle zone più fresche dei formicai. Eppure erano tutte formiche originarie delle zone calde dell'Africa, abituate ai grandi caldi, ma era la mancanza di umidità ad impedire loro di uscire. Quell'aria secca favoriva, invece, le formiche del deserto che erano restate padrone del campo e mostravano un'attività incredibile, si sentivano finalmente a casa!
Monomorium sottogenere Xeromyrmex
La rappresentante più conosciuta di questo gruppo è la formica di Salomone, Monomorium Salomonis, così chiamata perchè pare che erroneamente sia stata considerata da Salomone una piaga d'Egitto. In Europa si trova nelle estreme regioni meridionali della Spagna, in Sicilia e da me rinvenuta in Calabria. E' una formica fortemente eliofila, più il sole brucia più diventa attiva e veloce. Lunga da 2,6 a 3,6 mm, antenne a 12 articoli, testa più lunga che larga, corpo liscio e lucente addome nero avancorpo più chiaro, senza spine epinotali. onnivora con preferenze vegetali, resiste ed è attiva a temperature elevatissime e ad un clima arido e secco.




{back} {Home} {formica}


Contatta l'autore Ezio Sgrò































1