{short description of image}

Cos'è una formica?

Per un entomologo la formica è un imenottero aculeato eusociale.

Cerchiamo di spiegare questi termini. Le formiche sono Imenotteri (= ali membranose) come le api e le vespe e, come loro, sono fornite di due paia d'ali membranose anche se nelle formiche sono limitate agli individui (maschi e regine) deputati alla riproduzione e, qualche volta, mancano anche in essi.

Aculeati perché possiedono un "pungiglione" potente e attivo nelle specie più primitive mentre in alcune specie più evolute si è perso, sostituito da armi chimiche (acido formico ed altre) più efficienti.

Eusociali perché le formiche sono animali che vivono assieme e collaborano tra di loro.

Gli entomologi hanno delle scale per misurare il livello di socialità tra gli insetti e vengono chiamati eusociali gli animali che possiedono questa caratteristica al massimo grado. Nell'immagine a lato vediamo un gruppo di piccole formiche che trasportano nel nido un insetto morto. solenopsisLa capacità che hanno le formiche di collaborare tra di loro è straordinaria. Alcuni studi hanno messo in evidenza che i metodi di trasporto e la collaborazione delle formiche sono efficientissimi,si possono considerare addirittura ottimizzati. Guardando la figura ci si accorge facilmente che sia il numero di operaie che prendono parte all'azione che i punti d'attacco che il percorso seguito sono ottimali. È interessante constatare che quando ci sono nella colonia formiche di diverse dimensioni e caratteristiche le formiche si dividono i compiti secondo le loro particolarità.

Per esempio in Pheidologeton, formiche combattenti del Borneo in cui si ha la differenza record tra le formiche più piccole e più grandi nell'ambito delle stessa colonia, le grosse operaie major vengono utilizzate come bulldozer per eliminare rapidamente ostacoli lungo il cammino della colonna di formiche.

Come riconoscerle?

Di solito è facilissimo riconoscere una formica,ma a volte altri insetti vengono scambiati per formiche soprattutto Coleotteri stafilinidi e piccole vespe.

Abbiamo già visto che la collaborazione è una caratteristica tipica delle formiche più evolute,quindi vedendo file di piccoli insetti che collaborano fra di loro si può dire che si tratta di formiche (gli altri insetti eusociali,api e termiti sono facilmente distinguibili.

Le antenne delle formiche hanno una forma tipica a "gomito" (come una lettera L maiuscola) ben diversa da quella degli stafilini.

Il peziolo. Tra il torace e l'addome le formiche hanno uno o due piccoli nodini, a volte a forma di scaglia che si chiama peziolo. Se l'insetto in questione non ha il peziolo non è una formica. Bisogna però guardare molto bene perché, in alcune specie molto piccolo. Nella foto qu sotto si nota il peziolo, in questo caso formato da due nodini (peziolo e post peziolo) per cui senza dubbio una formica della sottofamiglia delle "Myrmicinae", infatti un'operaia di Messor una formica mietitrice comune nel bacino del mediterraneo.


messor semirufus
operaia di messor bouvieri

{back} {Home} {avanti}


aetius@supereva.it


© Ezio Sgrò

View My Guestbook Free Guestbook by Guestpage Sign My Guestbook





1