La befana

Donne tra realtÓ e leggenda

La befana

La befana Ŕ una strega buona, curva, vestita di nero e con il naso adunco che, a cavallo della sua scopa,  porta doni (o carbone) ai bimbi nella notte tra il 5 ed il 6 gennaio.
Il termine Epifanýa (o Befanýa) deriva dal greco "epi phanein" che appare dall'alto: ecco la stella cometa che appare ai re magi e li guida fino alla stalla dove nasce Ges¨.
Il culto della befana, oltre che in Italia, si trova anche in Russia, in Normandia, in Persia e nell'Africa del nord.
Per alcuni la Befana riassume lĺimmagine della Dea antenata custode del focolare, luogo sacro della casa. E non Ŕ un caso che in origine si servisse proprio dei camini, come altre figure mitologiche benefiche di altre culture. La discesa dal camino raffigura simbolicamente il punto di congiunzione tra cielo e terra e spesso gli abitanti della casa lasciavano per lei del pane e del latte perchŔ si rifocillasse.

1