Isola del Giglio

 

Poderosa emerge dal mare, l'isola del Giglio, quasi severa.

Le sue rocce granitiche infuocate sanno

accogliere colui che viene dalle onde.

L'entroterra, vivo, celando il calore del sole,

fa dimenticare a chi lo respira di

trovarsi su uno scoglio.

In cima al di sopra, il Castello.

Di lassł il mare diviene distante,

il suo moto si spegne

per abbracciare l'isola con lo splendore dell'infinito.

Abbandonati a noi stessi, isolati dal resto

del mondo, l'isola ci fa da rifugio.

Essa ci aiuta a riscoprire la veritą

a riscoprire l'antico potere della natura,

del mare,

degli scogli e del sole.

Essa ci aiuta a capire chi siamo.

Giampiero de Angelis

 

Il porto

 

La torre Medicea del Campese

Il "Franco" con il Faraglione

L'isola dal traghetto...

Il "Franco" e la cala dell'allume

Il Castello

Il Castello visto da un poggio

Costa sud-occidentale vista
da punta Capel Rosso

Il Faraglione visto da Sud

Il Campese

 

Sei la persona che visita l'isola...