Il Presepe-Personaggi in movimento

Personaggi in movimento:
Se vogliamo animare tutto il Presepe con vari movimenti sfruttando un solo motore, allora costruiamo una cassa di legno dal fondo largo quanto la superficie del presepio, che andremo a costruire. La cassa priva di coperchio verrà posta capovolta sul piano di un tavolo. Il fondo della cassa (2) diviene il terreno su cui disponiamo il paesaggio e i personaggi. Applicando un motore possiamo realizzare piu' movimenti. Adesso vediamo come. L'albero motore è costituito da un manico di scopa, lungo quanto la distanza tra un fianco e l'altro della cassa. Con un trapano pratichiamo un foro ai due lati opposti della cassa. Da un lato nel foro inseriamo un chiodo (1) che andiamo a conficcare il più esattamente possibile al centro del bastone. Nel foro all'altra estremità del bastone (3) inseriamo la puleggia dove successivamente colleghiamo il motore. Il manico avrà sempre qualche ondeggiamento, è importante tuttavia che non si muova in avanti e indietro. Questo si evita segando il bastone della lunghezza esatta che corre da una parete interna all'altra della cassa. Nell'illustrazione sono rappresentati solamente i movimenti meccanici necessari per azionare le varie parti del presepio.


Per ingrandire l'immagine cliccarci sopra

Sul piano del presepio vi è un mulino (4) che muove lentamente le pale. Un anello elastico, leggermente teso, funge da cinghia di trasmissione, tra la rotazione dell'asse motore alla puleggia del mulino, che nell'illustrazione è visto posteriormente. La striscia (5) è di carta o di tela, alla quale sono incollati dei pezzi di stagnola Muovendosi dà l'illusione di un corso d'acqua. Affinché la striscia scorra deve essere tesa. Sospendi la puleggia superiore per mezzo di due molle o due elastici (C). Se vogliamo far muovere delle figure o dei personaggi in modo che danno l'impressione che camminano, procediamo in questo modo: Acquistiamo dei fogli di carta che riproducono le figùre sacre, pastori, popolani e animali. Incolliamo i fogli su cartoncino resistente che ritagliamo lungo i contorni e li andremo ad incollare sulla striscia (6). Il movimento delle figure è provocato da bracci di leva. Il ferro piegato ad angolo (B), infisso sull'asse motore, sposta ad ogni rotazione un filo di ferro che funge da leva. Il personaggio rappresentato nell'illustrazione (visto posteriomente) è un fabbro che batte sull'incudine. Il filo di ferro oscilla su un perno posto presso la spalla del fabbro (A), quindi prosegue dietro il braccio e termina in un marteletto che, in virtù del suo peso, ricade sull'incudine ritmicamente. Importane e' che bisogna tagliare il braccio al personaggio e rimetterlo. Operiamo in questo modo: pratichiamo un piccolo foro al centro della spalla con un trapano o con un chiodino caldo (i personaggi solitamente sono in plastica e si lavora comodamente), adesso seghiamo il braccio, possiamo adoperare un seghetto (va benissimo quello per il ferro), e apportiamo tutte modifiche come nella figura.


Per ingrandire l'immagine cliccarci sopra

I personaggi possono funzionare indipendenti, basta mettere un motore a ciascun personaggio.


La striscia (6) ha un'altra funzione. Ad essa sono incollate numerose figure o pupazzi che salgono. Naturalmente la discesa viene nascosta dal plastico, sicché si ha l'impressione di una interminabile processione che sale il monte. Se vogliamo azionare dei meccanismi su tutto il piano del plastico, disponiamo altri rulli sotto il presepio. La figura mostra come trasmettere la rotazione da un rullo all'altro, anche con diversa inclinazione fra di loro.

Per ingrandire l'immagine cliccarci sopra


Effetto Neve ed altro
Personaggi in movimento

Automatismi

Per informazioni:

info@italianeditors.com

1