This page hosted by
Get your own Free Home Page

Le tecnologie dell'informazione nell'impresa

Oggi le economie industriali si trovano nelle prime fasi di una nuova trasformazione che finirà per assumere un ruolo altrettanto significativo di quello avuto dalla rivoluzione industriale.

Come possiamo leggere nel primo capitolo del Rapporto Bangemann "In tutto il mondo, le tecnologie dell'informazione stanno generando una nuova rivoluzione industriale che si annuncia fin d'ora non meno importante e portatrice di conseguenze di quelle dei secoli passati. E' una rivoluzione basata sull'informazione, essa stessa espressione della conoscenza umana. Il progresso tecnologico ci consente oggi di elaborare, memorizzare, reperire e comunicare l'informazione indipendentemente dal suo formato - orale, scritto o visivo - senza limiti di distanza, tempo e volume" ... "Le grandi e le piccole imprese e gli utenti professionali stanno già aprendo la strada allo sfruttamento delle nuove tecnologie, per rendere più efficienti i sistemi gestionali e produttivi. Si annunciano inoltre nuovi e più radicali cambiamenti nell'organizzazione e nella gestione d'impresa ... Le imprese devono ancora sfruttare pienamente le opportunità di ristrutturare l'organizzazione interna e le relazioni con i fornitori, gli appaltatori e i clienti. In questo senso, vi è un'enorme domanda latente da soddisfare".

La rivoluzione del secolo scorso era guidata da trasformazioni nell'economia della produzione e dei trasporti, mentre quella attuale porterà soprattutto a trasformazioni nella struttura e nel modo di concepire le organizzazioni sotto forma di:

Come afferma il Rapporto Bangemann: "Nel settore commerciale, un ottimo esempio di applicazione da promuovere è quello della teleconferenza. Inoltre, in tutto il mondo ci si sta impegnando attivamente per perfezionare le transazioni telematiche e la trasmissione elettronica di dati (EDI). Rispetto ai metodi tradizionali, entrambi offrono tali vantaggi in termini di tempi e di costi, al punto che le procedure elettroniche stanno rapidamente diventando le modalità preferite nei rapporti d'affari. Secondo alcune stime, la gestione di una pratica per via elettronica costa un decimo della gestione della stessa pratica su mezzo cartaceo, mentre un messaggio di posta elettronica (e-mail) è più rapido ed affidabile e può far risparmiare fino al 95% del costo di un fax".

Le nuove tecnologie permettono di risparmiare in termini di costi di comunicazione e di costi amministrativi grazie all'utilizzo dell'EDI (Electronic Data Interchange) e dell'E-Mail (Electronic Mail), ma soprattutto aprono nuove strade allo sviluppo di nuovi strumenti di marketing.

Occorre qui ricordare, così come si afferma nel Bangemann Report, che un documento commerciale (ad es. una fattura) se viene spedito per lettera impiega un paio di giorni ed ha un costo di circa 0,4 ECU; se lo stesso documento viene inviato per fax impiega un tempo dell'ordine di un minuto ed ha un costo di circa 0,2 ECU, se, infine, lo stesso documento viene trasmesso da ordinatore ad ordinatore (EDI) impiega un tempo di alcuni secondi ed ha un costo di circa 0,05 ECU. D'altronde va ricordato che il costo legato alla redazione cartacea di documenti nelle imprese commerciali può raggiungere anche il 10% del valore dei prodotti; quindi il trasferimento elettronico dei dati può portare considerevoli vantaggi in termini di efficienza ed economicità [Gagliardi D.].

Tutto ciò ci fa capire come sia importante un approccio strategico all'innovazione tecnologica e più in particolare a quello delle tecnologie dell'informazione.

Le tecnologie dell'informazione come arma competitiva

La catena del valore

Le tecnologie dell'informazione nelle imprese multinazionali e globali 



[Indice] [Capitolo Precedente] [Capitolo successivo] [Paragrafo successivo] [Bibliografia] [Informazioni sull'autore] [Ringraziamenti] [Suggerimenti]
1 1