{short description of image}{short description of image}

Il sitodelleformicheItaliane

di Ezio Sgrò

Crematogaster - Tapinoma - Messor - Tetramorium - Pheeidole - Aphaenogaster -Solenopsis - Lasius - Formica - Camponotuss - Cataglyphis - Fire ant -formica di fuoco (solenopsis invicta) Monomorium salomonis

INDICE GENERALE


{short description of image}
Cos'è una formica?

{short description of image}formiche italiane:

- myrmicinae
- dolichoderinae
- formicinae
 

{short description of image}Le caste

formiche schiaviste
formiche parassite
formiche allevatrici
formiche mietitrici
formiche coltivatrici
formiche legionarie
formiche che fanno il miele
formiche giganti
formiche mignon
formiche che si drogano
formiche ladre
formiche cucitrici
formiche bull dog
formiche puzzolenti formiche DDT
formiche regicide
formiche centenarie
formiche 24 ore
formiche ecologiche
formiche pompiere
formiche mimetiche
formiche portinaie
formiche verdi 
formiche trappola

Il Genere Formica

Il genere che dà il nome alle formìche

Formicinae

Il genere Formica


Aspetto generale delle formiche del genere FORMICA (nella foto: formica fusca)
Foto © Ezio Sgrò

Il genere formica è il più rappresentativo di tutta la famiglia delle Formicidae.
 
 

Il genere formica In Italia.

Il genere formica in Italia è ben rappresentato, sulle Alpi sono diffuse le diverse specie del gruppo rufa, e, sia sulle   Alpi che sugli  Appennini sono diffuse numerose specie del sottogenere  serviformica e Raptiformica, mentre nelle pianure fino al litorale si trovano  Formica cunicularia e Formica cinerea.

Il sottogenere raptiformica è facilmente distinguibile per l’intaccatura alla base del clipeo come nella figura sottostante

 Formica sanguinea
Foto © Ezio Sgrò

È anche facile distinguere il gruppo F. rufa , infatti esse hanno un aspetto tozzo e robusto ed il capo appena più lungo che largo, mentre le formiche del  sottogenere Serviformica sono più gracili con il capo più lungo ed hanno il terzo ed il quarto segmento del funicolo molto  più lungo del sesto, settimo ed ottavo, vedi figura sottostante.


Antenne di serviformica (nella foto f. cunicularia)
Foto © Ezio Sgrò
 

Formica Gagates


Operaie di F. gagates   Foto © Ezio Sgrò

Il colore è nero lucente a parte la base delle antenne e parte delle zampe che sono rossastre, il propodeo è curvato in modo molto caratteristico come è indicato in figura dalla frccia rossa. 
È diffusa in tutta l'Europa centromeridionale. In Italia si trova  in quasi tutta la penisola ma  non è stata finora trovata nelle isole. Si trova di preferenza vicino a delle querce. 

Fornica rufa
Le formiche del gruppo rufa sono molto interessanti, si trovano sulle Alpi ma sono state importate in molti boschi dell'Italia meridionale per combattere la processionaria del pino, per questo motivo è una formica molto utile ed è protetta dall'uomo. I nidi sono costruiti con aghi di pino e possono raggiungere anche un metro e mezzo d'altezza e sono molto popolosi, Formica polyctena,una delle formiche del gruppo rufa forma nidi che possono ospitare anche 2 milioni di formiche che sono i nidi più popolosi d'Europa. Ricordo che le colonie più numerose sono quelle di alcune dorylinae africane che possono raggiungere i 23 milioni di individui.
 
 
{back} {Home} {short description of image}

Contatta l'autore Ezio Sgrò
© Ezio Sgrò
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

1